Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Difesa, cooperazione franco-tedesca - Bollorè, fine fermo, ora da giudici - Banche: in arrivo decreto fondo ristoro - Macron a Congresso Usa: 'Multilateralismo strada da seguire' - Berlusconi attacca i 5 Stelle «Un pericolo come Hitler» Gelo di Salvini: stufo di insulti - Pd-M5S, ci sono punti di contatto?  Ecco i programmi a confronto - Accusa di tentato omicidio:  chi sono i due romanisti arrestati a Liverpool L’attacco L’Uefa minaccia sanzioni dure - Hai meno di 16 anni e vivi in Europa?  Ecco perché non puoi usare Whatsapp - Incidenti prima di Liverpool-Roma, in coma il tifoso dei Reds. Arrestati due ultrà giallorossi. Uefa minaccia punizioni durissime - Fico, secondo round di consultazioni. Pd, Calenda: "Se alleanza con M5s mi dimetto dal partito" - Festa della Liberazione, Mattarella apre le celebrazioni: "Resistenza come Risorgimento, erano patrioti" - Napolitano, insulti e odio sui social e sul blog 5 Stelle. Calenda: "Mi fanno orrore" -
Euler Hermes


homepage : articolo
Sono le lobby a rallentare le candidature
di Redazione Web (del 12/02/2007 @ 11:50:44, Sezione Bulldog)
Il nodo che emerge con chiarezza, al termine di questa settimana politica, non è tanto l'incapacità dei partiti di centrodestra nel darsi un candidato, quanto piuttosto il rapporto - mai chiarito e mai trasparente - fra le lobby di Verona e la politica. Lobby che si sono messe pesantemente in gioco proprio questa settimana. Il tradizionale leit-motiv - la politica non sa scegliere, non ha uomini credibili, quindi perché non innoviamo: prendiamo un candidato dalla società "civile" - oltre a non essere affatto nuovo (è già stato usato per Michela Sironi, Paolo Zanotto ed Elio Mosele) e quindi scarsamente credibile (la società "civile" non ha portato nella vita pubblica innovazioni di rilievo né miglioramenti clamorosi nella qualità della vita dei cittadini), suona come un clamoroso alibi per la vera posta in gioco. Che è, guarda caso, la grande ammucchiata della grande trasformazione urbanistica di Verona Sud. Stiamo parlando di valori enormi: come superfici da riconvertire, come investimenti da fare, come ricavi da ottenere. E nella partita ci sono dentro in tanti che, ovviamente e financo legittimamente, sono interessati a capire chi entrerà nella cabina di regia di questa trasformazione - ovvero il prossimo Sindaco e la sua Giunta - e come si riuscirà ad entrare in relazione con la nuova classe dirigente. Nell'ultimo mandato si pensava che bastasse far leva sui sodalizi del conservatorismo cattolico e sui legami di casta della Verona-bene figlia dei "padri" (questi sì, tutti politici e ben dentro la politica). E' bastata una sentenza del Tribunale amministrativo per far giustizia di questa illusione. Quindi il prossimo sindaco avrà in mano le chiavi "vere" della città e se avrà un minimo di capacità negoziale col Consiglio comunale potrà fare grandi cose. Ha per le mani finanziamenti pubblici; ha in mano un rapporto con una Fondazione che ha l'obbligo di investire sul territorio; ha in mano il mandato dei cittadini che, a casa nostra e grazie al Cielo, sono ancora i depositari del potere. Il problema non si porrebbe se ci fosse un'assunzione di responsabilità chiara da parte dei detentori di interessi così importanti. Perché, senza voler essere manichei, che ci sia la necessità di risistemare Verona Sud è cosa nota, che nel rifare questa zona si aprano grandi opportunità (di lavoro, di riqualificazione della città, di miglioramento della qualità della vita, di rilancio economico)e che queste grandi opportunità rappresentino anche del business non è soltanto noto, è ovvio. Ed è giusto che sia così, in un'economia liberale, di mercato e non dirigista da Gosplan. Nella realtà queste lobby non si fanno mai vedere sino in fondo. Usano la stampa per sparare addosso alla politica , organizzano cene dove invitano big dei partiti e ne danno resoconto anche quando i big non arrivano, creano associazioni il cui scopo è inventare occasioni simil-pubbliche dove poter svolgere attività lobbistica. Che, ripeto per evitare di venir frainteso, Bulldog considera pressioni legittime per o- rientare l'andamento della politica. Ma che proprio per questo debbono essere palesi, aperte, rivolte all'intera comunità. Negli Stati Uniti le lobby operano palesemente all'interno del Congresso. La loro attività è disciplinata per legge, ma la finalità del legislatore è quella di garantire a tutte le lobby l'accesso, l'opportunità di spiegare ai rappresentanti del popolo vantaggi e svantaggi che possono derivare da determinate scelte. Palese, chiaro, trasparente. Si sa da dove partono i soldi, dove finiscono, le conseguenze sul voto che hanno queste attività. Mai una lobby si sognerebbe di dire ad un partito - quello Repubblicano, per similitudine col nostro Centrodestra : «I tuoi quattro challenger espressi dai partiti della coalizione, non sono all'altezza. Prendi al posto loro il presidente di una Fiera o della Confindustria». Mai una lobby si nasconderebbe sotto la tonaca di un religioso. E dove le Chiese scendono in campo - sempre in quello Repubblicano, se vogliamo mantenere questa similitudine - lo fanno in maniera diretta, parlando non di come dev'essere gestita una banca, un'assicurazione o un'impresa pubblica, ma di temi più vicini alle tematiche spirituali ed alle grandi scelte etiche: la vita, la morte, la famiglia, il diritto al proprio credo religioso. La scorsa settimana Verona ha assistito, mezzo stampa, alla carica delle lobby. Nessuno di quanti hanno candidato prima Luigi Castelletti, poi Gianluca Rana e prima ancora Paolo Bedoni e poi chissà quanti altri da qui ai prossimi dieci giorni, ha spiegato perchè uno stimato professionista o un altrettanto stimato imprenditore può far meglio di un “professionista della politica”. Competenza culturale? Competenza pratica? Maggiore capacità amministrativa? Oppure sono le maggiori doti diplomatiche, la capacità di di- scernere il bene comune in mezzo ai tanti interessi privati che, come abbiamo già detto e ripetermo sino alla nausea, ci sono, sono legittimi ma debbono passare tutti da un esame superiore? Nessuno dei supporters di queste candidature ha spiegato dove i professionisti della politica risultano insufficienti in un confronto uomo-contro-uomo. Si è preferito usare l’arma dei commenti o coinvolgere altri rappresentanti dello stesso mondo dei candidati “alternativi-alla-politica” che hanno avuto il ruolo di spiegare a Verona quanto poco democratici siano i partiti, dove chi vuole entrare a guidare un movimento di persone non viene automaticamente cooptato al vertice della stessa associazione. Insomma, c’è chi vorrebbe mutuare per la guida della cosa pubblica le procedure di elezione di tante associazioni di categoria che, magari, da pochissimo tempo hanno introdotto il voto di tutti gli iscritti per eleggersi il presidente, oppure dove ancora le nomine avvengono per cooptazione e consigli che non hanno un rapporto diretto con la base associativa, determinano vertici. Invece, questa volta - proprio questa volta - c’è bisogno che il prossimo Sindaco sia un uomo della politica. Che abbia maturato capacità di sintesi, di governo, di gestione di procedure complesse e del problem solving in un percorso formativo interno alla macchina della politica. Perchè le prossime decisioni condizioneranno Verona per i prossimi cinquant’anni e decisioni così spettano alla politica, non alle lobby. E’ talmente semplice da sembrare scolastico. Su Verona Sud, la tramvia, il traforo ecc. è necessario che chi compierà le scelte definitive risponda all’elettorato. Che fra cinque anni potrà premiare o bocciare le politiche fatte. Un leader politico, che sappia te- ner conto di tutte le differenze della società veronese, e che non decida sulla base dell’orgoglio di censo o sapendosi al riparo perché sostenuto da correnti lobbyistiche in grado di tentare di mettere la sordina ai problemi della città. Anche perché - come dimostrano i recenti accadimenti a Palazzo Barbieri - con le forzature non si va da nessuna parte. La città resta bloccata nelle sue scelte e rischierebbe di perdere altro tempo prezioso. Paradossalmente, un altro Sindaco eletto al di fuori della macchina politica, magari coi crismi di un’investitura fatta dai poteri forti - ammesso che esi- stano ancora, visti i risultati tanto in politica che in economia - , si ritroverebbe con un Consiglio comunale poco disposto a concedere tutto, ad eseguire qualsiasi ordine di scuderia. Le teste di legno non funzionano quando sono bilanciate da organi eletti col voto popolare. Chi glielo va a raccontare in circoscrizione, infatti, a cittadini infuriati delle scelte fatte al di sopra del Consiglio stesso? Come spiegheranno le lobby ai cittadini di Borgo Roma la variante Gabrielli? I problemi di Zanotto, insomma, moltiplicati per quattro. Meglio allora che i partiti facciano il loro mestiere. Tanto a destra che a sinistra. Cerchino al loro interno una figura in grado di puntare su una ben determinata politica. Mancano queste figure in città? Dai nomi sul parterre, tanto di qua che di là - non si direbbe. Una settimana in più o in meno non fa molto danno. Molto meno, comunque, di una scelta imposta al di fuori dei partiti che impallerebbe Verona, per l’enne- sima volta, per altri cinque anni. Grazie, no. Abbiamo già dato.
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
# 1
googlecjlran.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234863487
di  Louis Vuitton Outlet  (inviato il 12/05/2012 @ 22:39:42)
# 2
googlepoqzvn.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234775563
di  Anonimo  (inviato il 26/05/2012 @ 03:03:06)
# 3
googlesrwdxk.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234691144
di  Pandora Charms Shop  (inviato il 26/05/2012 @ 14:20:47)
# 4
googleggxlan.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234753890
di  louis vuitton handbags on sale  (inviato il 08/06/2012 @ 02:26:01)
# 5
googlellojdi.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234272855
di  belstaff bag  (inviato il 22/06/2012 @ 15:49:57)
# 6
googlemecsmb.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234247282
di  designer lv  (inviato il 01/08/2012 @ 19:41:08)
# 7
googleuizmlh.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234338497
di  mulberry handbags online  (inviato il 24/08/2012 @ 10:49:46)
# 8
A great site! Brings back a lot of memories. I spent 4 years in the dorms from 1964, when the dorms first opened to 1968. A lot of growing up happened under that roof.
di  2012 Michael Kors handbag  (inviato il 05/09/2012 @ 20:05:57)
# 9
googledcovsw.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234932300
di  belstaff coat  (inviato il 07/09/2012 @ 18:32:40)
# 10
Hi Danny, Enjoyed seeing the family and all the babies. Hope you are all doing well. God bless you and your family.
di  karen millen dresses  (inviato il 07/09/2012 @ 22:16:10)
# 11
I had a great experience here with my braces, best place ever!
di  2012 Michael Kors handbag  (inviato il 09/09/2012 @ 23:02:30)
# 12
Impressed and happy to find an updated website keep up with the goodwork with same spirit and enthusiasm Asante
di  moncler women  (inviato il 16/09/2012 @ 19:00:26)
# 13
Very impressive web page, Kirk. I can see that you have been a busy camper over the past few years. It will be good to get together the next time that you are in town.Good luck with the next semester.
di  2012 Michael Kors handbags  (inviato il 21/09/2012 @ 12:43:11)
# 14
Decided to check out your site. You've definitely had a very exciting life - I hope i'll get to know you better during Ultimate Frisbee!
di  cheap supra shoes  (inviato il 22/09/2012 @ 01:45:50)
# 15
I love the new website, and being able to keep in touch with you and your family! God Bless! Marrell Sanders
di  cheap adidas shoes for sale  (inviato il 04/10/2012 @ 05:08:20)
# 16
I am so glad that I found dr. Mustard to be my dentist. I feel very confident in his work and his assistant Cristy is very professional and makes a patient feel comfortable.
di  cheap adidas shoes for sale  (inviato il 06/10/2012 @ 03:20:43)
# 17
googleobyzaw.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234153692
di  Australia ugg  (inviato il 10/11/2012 @ 10:58:13)
# 18
googlekpxgqq.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=1234002950
di  cheap moncler jackets  (inviato il 20/12/2012 @ 16:35:58)
# 19
I love White Greer and Maggard and I wish they were a dentist so I could see them even when I get my braces off! Me and my family love White Greer and Maggard!
di  Discount Moncler Down Jackets  (inviato il 11/03/2013 @ 09:44:58)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (141)
Ambiente (760)
Appuntamenti (69)
Arte (218)
Attualità (860)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1462)
Cultura (209)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (971)
Scuola (216)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (372)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (844)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top