Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Atalanta-Valencia finisce 4-1,  i nerazzurri danno spettacolo Quarti ora più vicini - Renzi sposta la sfida: governo istituzionale per le riforme ed elezione diretta del premier - Sondaggio Ecco i numeri se si votasse ora:  Salvini al 32%. Renzi in calo, su il Pd - Balotelli e l’accusa di violenza La minorenne al telefono: «Ti ho detto 3 volte di smetterla» - RepTv - Governo, il Paese in apnea - Intesa Sanpaolo e Ubi Banca, obbligati a crescere - La verità, vi prego, sui mutui ai giovani -
Euler Hermes


homepage : articolo
Vecchi e svuotati: ottimi per governare
di Redazione (del 18/03/2006 @ 09:08:30, Sezione Politica)

Due vecchi, due pensionati che non hanno più niente da dire salvo difendere i rispettivi scheletri nell'armadio e i loro "diritti acquisiti". Idee nuove, zero. Un progetto per l'Italia? Inesistente. Un  messaggio per i giovani elettori? Di nuovo zero.
Belusconi-Prodi (due figure identiche persino nel look, manco si fossero messi d'accordo prima) riescono oramai a parlare soltanto ai loro coetanei, ai pensionati che debbono essere rassicurati sul pagamento certo delle loro pensioni e su un servizio sanitario d'alte prestazioni, ma dal costo nullo o quasi se over 65. Cosa succederà dopo la loro naturale dipartita è un mistero. Anzi, è un bel chissenefrega. 
Chi pagherà il debito pubblico? Cazzi vostri se avete meno di quarant'anni. Chi pagherà le prossime pensioni? Non è più un problema nostro. Chi rilancerà l'industria, chi liberalizzerà le professioni, chi svecchierà la macchina della pubblica amministrazione buttando via carte inutili e personale in eccesso? Chi farà arrivare i treni in orario e farà funzionare le poste? Mistero. Di certo, non verranno toccate le rendite di posizione, gli studi di avvocati, notai, ingegneri e architetti che debbono  passare ai   figli; di certo, nessuno s'azzarderà a mettere più taxi nelle strade, dato che la lobby deve poter rivendere la licenza a peso d'oro oppure mantenerla in famiglia...
Il Paese dei conflitti d'interesse - e quelli davvero gravi non sono quelli palesi del Cavaliere mascarato - ha avuto dal primo faccia-a-faccia dei due challenger le più ampie rassicurazioni. Nulla cambierà, non ci sono ricette alternative. La gerontocrazia  italiana vuole altri cinque anni di governo assoluto. Poi, la natura farà il suo corso - e a questo punto vien da dire, speriamo - e forse l'Italia potrà vedere un quarantenne, un cinquantenne mettere in gioco il proprio avvenire concorrendo alla più alta carica  esecutiva dello Stato. Ai giovani - dai due "statisti" - è stato dedicato un solo pensiero: vi abbiamo tolto il servizio militare obbligatorio perché difendere la patria in armi non è più così indispensabile (sicuri?), in cambio farete almeno sei mesi nell'assistenza ad anziani (guarda caso) e disabili che noi come Stato non riusciamo a garantire. Di più, penalizzeremo i contratti di lavoro meno regolamentati (che per moltissimi giovani rappresentano l'unica possibilità di iniziare una carriera lavorativa o professionale) per far costare di meno il lavoro di quelli già assunti a tempo pieno. Garantiamo chi già ha il culo al caldo, insomma, gli altri arranchino nelle retrovie alla meno peggio. Mancava solo un invito ad emigrare più formale, verso altri Paesi più disponibili verso le nuove generazioni, quelle più creative, quelle più intraprednenti. e primi Novecento. Per non parlare del masochismo del non investire sul futuro.
Parole di prammatica anche per la questione femminile, a parte un imbarazzante (e imbarazzato): "Non ne avevamo" che conferma come questo Paese rimanga maschilista con la lobby dei parlamentari tenacemente legata allo scranno ed ai rituali e simboli del potere. Ecco, avessi vent'anni dopo aver ascoltato questi due vecchi tromboni probabilmente tirerei un sanpietrino contro il primo ufficio pubblico che trovo. Fossi una donna (e grazie al Cielo non lo sono) mi rifiuterei di votare una classe dirigente che dimostra, nei fatti, di voler escludere dalla vita pubblica la maggioranza - la maggioranza! - della popolazione italiana.
L'Italietta dei pensionati (domanda: vi siete accorti di quante liste elettorali ci sono che puntano sugli over 65, di qua e di là?) ha celebrato il suo trionfo. Avremo un'altra legislatura che nulla muoverà, nulla farà per svecchiare e liberalizzare questo Paese. Per i prossimi cinque anni i nostri nonni possono dormire tranquilli.
Certo, fa comunque piacere - il nonno resta sempre il "nostro" nonno e una pensione in più in casa in questi anni di magra non guasta… -, ma non è sufficiente per dare una prospettiva al Paese.
E' vero, non possiamo cambiare tutto in un colpo. Proviamo fare un passettino per volta: mandare in riviera i due pensionati, quello di Mediaset e quello dell'Inpdap, e dare a loro una serena vecchiaia, senza impegni, oneri, orpelli e rischi del lavoro quotidiano? Sono due settantenni: è ora che si riposino.
E poi, tutti questi spin doctor, tutti questi consulenti, questi ciarlatani della comunicazione pubblica: il faccia-a-faccia fra i pensionati Prodi e Berlusconi ha evidenziato in maniera cristallina che bastava mettere un candidato fra i 40 e i 50 anni, fresco, meglio se una signora, per battere l'avversario (qualunque esso sia) 7 a 3 se non 8 a 2. Era talmente grossa ed evidente che tutti questi geni non se ne sono accorti. Eppure bastava copiare: dalla Germania e dal Cile…
Ma li pagano per avere idee o per dire, anche loro, signorsì? Così, tanto per sapere. Visto che poi, alla fin fine, la loro fattura la pagheremo noi, di tasca nostra.

L'Adige, 18 Marzo 2006, pagg. 1 e 3

Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
# 1
googlexpohcb.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61401235
di  timberland uk  (inviato il 25/04/2012 @ 05:45:24)
# 2
googlejjujsy.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61468198
di  Moncler Jakke  (inviato il 09/05/2012 @ 20:58:33)
# 3
googlebbiban.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61122683
di  Pandora Beads Sale  (inviato il 23/05/2012 @ 16:25:09)
# 4
googlegzczug.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61223042
di  pandora charms beads  (inviato il 19/06/2012 @ 16:50:53)
# 5
googleqyclcn.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61221428
di  michael kors bag outlet  (inviato il 19/06/2012 @ 16:53:18)
# 6
googleizbylr.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61725332
di  mulberry on sale  (inviato il 19/07/2012 @ 18:35:57)
# 7
googlewxquoz.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61882379
di  discount mulberry bags  (inviato il 18/08/2012 @ 16:20:23)
# 8
googlevuzmmb.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61909029
di  nike air max skyline  (inviato il 04/09/2012 @ 23:59:38)
# 9
Nice site. Great way to pass a rainy afternoon. PEace out!!!
di  supra shoes for women sale  (inviato il 06/10/2012 @ 19:04:51)
# 10
googlerscpfm.com,http://www.giornaleadige.it/IT/articolo.asp?articolo=61301538
di  ugg boot  (inviato il 07/11/2012 @ 15:22:51)
# 11
I had a great experience here with my braces, best place ever!
di  Discount Michael Kors  (inviato il 02/12/2012 @ 12:25:26)
# 12
Everyone is nice and helpful ... it's made having braces fun!!! Thanks for taking such good care of my son and his teeth!
di  2012 New Style Moncler Jackets  (inviato il 13/02/2013 @ 05:27:17)
Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (991)
Scuola (222)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Agosto 2019
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top