Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Maltempo, a Venezia acqua alta da record: 1,87 metri. Un anziano muore fulminato sull’isola di Pellestrina - Auto aziendali, la tassa cambia ancora Vale solo per le nuove immatricolazioni  Quali modelli pagheranno? Ecco l’elenco - Ilva, Cassa Depositi (con ArcelorMittal) usando i fondi Ue - Regionali e capigruppo a Montecitorio, le scelte che lacerano il M5S - RepTv - Spagna-Italia, la doppia rincorsa al Centro sfuggente - Bologna, quegli stranieri schedati in nome dell'odio - Attentato in Iraq, il silenzio del governo sulle missioni fantasma -
Euler Hermes


homepage : articolo
Farmaci per gravi patologie: accordo regionale per averli nella farmacia più vicina al paziente
di Redazione Web (del 16/03/2013 @ 19:34:27, Sezione Sanità)
Si è svolto ieri sera a Padova nella Sala Mirò del Crowne Plaza Padova, l’incontro di presentazione dell’accordo regionale per la distribuzione per conto (DPC) siglato dalla Regione Veneto, Federfarma Veneto e Assofarm Veneto, al quale hanno partecipato anche l’assessore regionale alla Sanità Luca Coletto e la responsabile del Servizio farmaceutico regionale Giovanna Scroccaro. L’accordo stabilisce che a partire dal 2 aprile 2013 la Sanità veneta darà il via in tutto il Veneto e in maniera uniforme alla Distribuzione Per Conto (distribuzione nelle farmacie per conto del Servizio Sanitario Nazionale) che sfrutterà la grande capillarità delle oltre 1.200 farmacie regionali nella distribuzione ai cittadini dei farmaci per patologie gravi. L’evidente vantaggio per l’utenza consiste nel poter ritirare questi preziosi medicinali nella farmacia sotto casa o in quella che riterranno più comoda senza dovere più andare in ospedale, come avviene ancora in alcune zone del Veneto. La decisione è stata ratificata nella delibera n. 2849 del 28/12/2012 (B.U.R. n. 11 del 29/01/2013) dalla Giunta Regionale del Veneto e ha disciplinato la distribuzione per conto dei farmaci per i quali è prevista la continuità terapeutica ospedale-territorio attraverso la rete delle farmacie territoriali convenzionate. La DPC è già in atto da anni nella maggior parte delle Aziende ULSS nel nostro territorio, mentre si attiva da adesso nelle province di Padova e Belluno: con questo accordo viene quindi finalmente estesa anche alle zone in cui non esisteva - dove nella quasi totalità questi farmaci venivano distribuiti dalle strutture ospedaliere – e resa uniforme in tutta la regione, garantendo ai cittadini del Veneto equità nell’accesso all’assistenza offrendo in tutta la regione un servizio omogeneo. I farmaci interessati dalla DPC sono necessari nelle terapie contro patologie oncologiche, ematologiche, aids, artrite reumatoide, psoriasi, patologie dell’accrescimento, diabete. Se si pensa che, secondo le stime, nel giro di 5/10 anni quasi il 60% dei farmaci sarà di questo tipo, è evidente che la distribuzione tramite la farmacia, per conto delle Asl quindi della Regione Veneto, diventa davvero indispensabile «Razionalizzare le risorse della Sanità pubblica è quanto mai necessario – afferma Luca Coletto assessore regionale alla sanità – e la DPC punta a questo mettendo però al centro dell’interesse il cittadino gravemente malato. Grazie alla professionalità dei farmacisti territoriali siamo sicuri di soddisfare entrambe le esigenze: economica e socio sanitaria». «Credo nell’accordo stipulato con Federfarma Veneto e ritengo che sia uno dei più validi attualmente in atto in Italia – dice Giovanna Scroccaro responsabile del Servizio Farmaceutico della Regione Veneto –, spero inoltre che in futuro sempre più farmaci innovativi possano essere distribuiti dalle farmacie di comunità». «È un risultato importante, che vede il cittadino al centro del Sistema Sanitario Regionale – dice Guido Bonetto, presidente di Federfarma Veneto, l’Unione dei titolari di Farmacia -. Un sistema che, per far fronte alla sempre più necessaria ‘territorializzazione’ dell’assistenza e delle cure, riconosce l’importanza strategica della farmacia per la sua capillarità, professionalità e competenza mirando a rafforzarne l’integrazione attraverso lo sviluppo di progettualità e sinergie come, appunto, la distribuzione per conto. Un accordo quello veneto particolarmente lungimirante e moderno, al passo con i tempi e le nuove esigenze della popolazione». «Che la DPC regionale sia uno strumento indispensabile per fornire maggiore tranquillità a tutti gli assistiti e alle loro famiglie è quanto mai evidente – spiega Marco Bacchini, portavoce di Federfarma Veneto - , ma sottolineo che la Farmacia dei Servizi è sempre più un sito socio sanitario nel quale si offrono le risposte pratiche alle esigenze della collettività; una rete di siti in cui la Sanità pubblica può raggiungere 365 giorni l’anno e h24 i pazienti e in questo caso, particolarmente delicati. L’accordo regionale presentato ieri sera, frutto di mesi e mesi di lavoro di confronti e di analisi, è il primo a livello nazionale che prevede la distribuzione in farmacia su tutto il territorio veneto anche di quei farmaci che prima erano di esclusiva gestione ospedaliera. Tutto ciò, oltre ad innumerevoli vantaggi logistici per i pazienti che li utilizzano (sicuramente anche di tipo sanitario), porterà in farmacia anche un incremento di competenze e conoscenze che confermano e sviluppano il ruolo del farmacista. Grazie ad un ulteriore percorso formativo, che i colleghi dell’intera regione affronteranno, queste competenze scientifiche saranno poi “trasferite” agli ammalati e ai loro familiari fornendo in questo modo anche le indicazioni per il necessario corretto utilizzo dei farmaci in oggetto, nonché la compliance dei paziente (corretta somministrazione nel tempo), assolutamente indispensabile per garantire l’efficacia di questi innovativi prodotti».
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (991)
Scuola (222)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2019
Ottobre 2019
Agosto 2019
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top