Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Banco Bpm:con C.Fondiario-Elliot per npl - Champions: Liverpool Napoli. Ancelotti: "La torta c'è, ora la ciliegina" - Arriva il fenomeno tv Carcereiros - Photoansa: Floris, divisione in due società è il problema di oggi - L'offerta dell'Italia alla Ue: tetti di spesa per pensioni e reddito di cittadinanza Ma Juncker chiede un taglio di 10 miliardi - Brexit, May umiliata si arrende: «Negoziati d’emergenza». E va da Merkel - Gilet gialli, svolta di Macron in tv: «Collera giusta, aumenterò  lo stipendio minimo» | Video - Tragedia di Ancona, la 15enne svegliata dal coma: «Ricordo solo l’attesa del concerto» Il minore indagato: non ero lì  - Macron, sfida all'Ue per spegnere la rabbia - Il pensiero unico della ferocia - Così Macron assomiglia un po' a Di Maio - Pensioni, sarà quota 100 ma uscite con ostacoli e 2 miliardi di risparmi -
Euler Hermes


homepage : articolo
Verona al top per calo mortalità incidenti stradali
di Redazione Web (del 25/07/2018 @ 10:33:50, Sezione Attualità)
Negli ultimi 7 anni la mortalità su strada nella nostra città è diminuita, tanto che Verona risulta la più virtuosa fra i 14 grandi Comuni esaminati da Aci-ISTAT. Dal 2010 al 2017, infatti, c’è stata una diminuzione complessiva pari al 77,8 per cento dei decessi. Lo evidenziano i dati Aci-ISTAT, che anche per il 2017 hanno registrato nel capoluogo veronese uno dei migliori risulti nazionali, con 5 morti sulle strade urbane e uno su quelle extraurbane. Furono 13 le vittime nel 2016 e ben 23 nel 2006. Nel confronto fra le annualità 2016 e 2017, le morti su strada dentro e fuori i centri urbani risultano in diminuzione nella maggior parte dei comuni. Infatti, oltre a Verona, risultano in forte calo anche le città di Messina, con – 68,8 per cento di decessi, e Firenze, con – 60 per cento. Rispetto al 2010, anno di riferimento per l’obiettivo europeo 2020, il numero delle vittime nei grandi comuni è sceso nel 2017 del 29,1 per cento, con una media in Italia di –17,9 per cento. Tra i fattori che hanno contribuito al risultato veronese: le campagne di sensibilizzazione sostenute dalla Polizia municipale, i massicci controlli sugli attraversamenti pedonali e sull'uso del cellulare, la graduale rotazione degli autovelox anche nei quartieri periferici, i controlli notturni e il meticoloso piano di educazione stradale nelle scuole di ogni ordine e grado.
Articolo articolo  Storico storico Stampa stampa
 
Nessun commento trovato.

Anti-Spam: digita i numeri CAPTCHA
Testo (max 1000 caratteri)
Nome
email


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (987)
Scuola (221)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top