www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
A Custoza "Pace per i senza nome": storia e spettacolo
di Redazione Web (del 24/08/2009 @ 12:21:19, Sezione Spettacoli)

A conclusione della programmazione Giorni di storia a Custoza (tre appuntamenti di evento spettacolo il 13, 20 e 28 giugno scorsi), gran finale di memoria e musica, lunedì 24 agosto a Villa Pignatti Morano, con inizio alle 20.30. La serata dal titolo “Pace per i senza nome”, promossa dall’Associazione Créa Custoza, grazie al supporto volontario dei soci, albergatori e ristoratori della piccola frazione, e al contributo economico offerto da Regione, Provincia di Verona e Comune di Sommacampagna, sarà un ulteriore omaggio ai caduti delle due guerre d’indipendenza che ebbero come teatro queste terre, in occasione del 130° anniversario dell’Ossario.

Dopo i campi da battaglia, il campo di bocce e la vecchia corte, che sono stati i tre suggestivi scenari delle precedenti manifestazioni, questa volta il pubblico sarà invitato a risalire a piedi - lungo via Chiesa - la collina che fronteggia quella dell’Ossario, sulla cui sommità sorge la secentesca dimora dei conti Pignatti Morano di Custoza. Anche in questo caso si tratta di un luogo più che simbolico: teatro di più combattimenti, porta infatti incisi nel vecchio intonaco i segni dei pallettoni, raccontando muta ancora oggi, a chi passa, una lunga storia che è comune.

 

 

 

 

Dunque lunedi 24 agosto, a partire dalle 20.30, questa severa facciata che ha già ospitato statisti, re e imperatori, farà da quinta a un concerto d’eccezione del Quartetto d'archi della Accademia delle Muse - Athesis, formazione cameristica dell'Accademia delle Muse, nell’esecuzione della Messa da Requiem (KV 626) di Wolfgang Amadeus Mozart, nella trascrizione di Peter Lichtenthal. Il quartetto d'archi sarà formato dai Solisti: Eleonora Rotarescu (primo violino), Delia Diaconescu (secondo violino), Serena Chien (viola), Zoltan Szabò (violoncello).

 

 

 

 

Anche in questo caso, musica, cultura e patrimonio artistico, saranno però semplicemente al servizio della memoria storica, del territorio e dei suoi abitanti.

 

 

Infatti, il programma della manifestazione di chiusura, ancora una volta curato dal direttore artistico e regista Carlo Saletti, comprenderà il breve Prologo "Le erbe dell'estate", recitato da Mimmo de Tullio (con testo di Saletti) e la proiezione di immagini sulla facciata della Villa.

 

 

Per l'occasione è stato pubblicato in questi giorni, e sarà messo in vendita proprio la sera del Concerto, il Quadernetto di Créa numero 4, con testi inediti scritti per l'occasione e alcune immagini originali.

 

 

Saranno inoltre disponibili tre nuove cartoline di Custoza con Annullo Speciale delle Poste Italiane, oltre che una confezione deluxe per collezionisti a tiratura limitata.

 

 

L'annullo speciale emesso da Poste Italiane sarà pubblicizzato a livello nazionale con un comunicato affisso in tutti gli sportelli filatelici e nei più importanti uffici pubblici.

 

 

 

 

Infine, al termine del concerto, nel cortile di Villa Pignatti Morano, ristoratori e albergatori di Custoza, offriranno al pubblico un rinfresco.

 

 

Il biglietto unico per la serata sarà venduto fino ad esaurimento a 10 euro presso:

 

 

 

 

Progetto di: Associazione CREA

 

 

Direzione artistica: Carlo Saletti

 

 

Patrocinio: Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Sommacampagna

 

 

In collaborazione con. Fondazione Arena di Verona (fornitura apparecchiature tecniche) e Associazione Pro Loco di Custoza

 

 

Informazioni prevendita biglietti: Maurizio 3402648516 - Silvia 3298148571

 

 

 

 

www.creacustoza.it

 

 

 

 

creacustoza@alice.it 

 

 

 

 

 

 

 

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2018 Tutti i diritti riservati. - Privacy