www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Spettacolo di beneficenza per l'ospedale di Marituba
di Redazione Web (del 31/01/2017 @ 14:53:23, Sezione Solidarietà)
Spettacolo di beneficenza all'Auditorium della Gran Guardia, venerdì 3 febbraio alle 21 per la realizzazione della nuova Chirurgia dell'ospedale di Marituba in Amazzonia dell'Opera Don Calabria. La struttura nel nord del Brasile oggi è punto di riferimento sanitario per un milione di persone la maggior parte poveri che non avrebbero accesso a cure dignitose. “Ti racconto Marituba” non è solo uno spettacolo, ma il racconto della meravigliosa storia dell'ospedale dell'Opera Don Calabria che si trova alle porte dell'Amazzonia. E anche l'occasione per contribuire alla realizzazione delle nuova Chirurgia generale della struttura brasiliana, diventata punto di riferimento per un milione di persone, la maggior parte poveri che non avrebbero accesso a cure dignitose. A ripercorre la vicende che hanno portato alla nascita dell'ospedale Divina Providencia di Marituba e al suo consolidamento sarà fratel Gedovar Nazzari, uno dei fondatori vent'anni fa del nosocomio brasiliano. Oggi il religioso calabriano copre la carica di presidente del “Sacro Cuore Don Calabria”, l'ospedale di Negrar che con un progetto di collaborazione, avviato nel 2006, ha contribuito allo sviluppo del “Divina Providencia” attraverso la realizzazione di percorsi di formazione per il personale medico e paramedico locale, l'adeguamento delle strutture e l'acquisto di nuove attrezzature mediche. La serata di beneficenza – promossa dal gruppo “Amici di Marituba” e dalla Onlus “Don Calabria Missioni Sostegno Sanità” – propone lo spettacolo “Ti racconto Marituba” che ripercorre l'affascinante storia di evoluzione dell'ospedale brasiliano, parallela, nella sua dinamica, alla nascita dell'Opera Don Calabria, frutto ambedue di una sincera amicizia tra un laico e un religioso. Il testo, scritto dall'attore Gianni De Lellis, tocca i temi del viaggio e dell'amicizia con poesie e brani di Costantinos Kavafis, Lucio Dalla, Dante Alighieri, Claudio Magris e Paolo Coelho. L'accompagnamento musicale è della Big Band Ritmo-Sinfonica “Città di Verona”, diretta dal maestro Marco Pasetto e composta da 40 elementi per l'esecuzione delle più belle colonne sonore scritte da Henry Mancini. Conducono la serata Simonetta Chesini e Maurizio Pedrini.
L'ingresso allo spettacolo richiede l'invito può essere ritirato presso l'Ufficio Cassa e il Bar dell'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar o alla Gran Guardia, la stessa sera dell'evento.

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2019 Tutti i diritti riservati. - Privacy