www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Servizio antiviolenza a Negrar
di Redazione Web (del 11/08/2017 @ 12:18:22, Sezione solidarietà)
Il 28 Luglio 2017 con deliberazione della Giunta Comunale , nella sede municipale del Comune di Negrar, è stata approvata una convenzione per l’apertura del servizio “Sportello Rosa” a Negrar con l’obiettivo di potenziare l’assistenza ed il sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli. In base alla convenzione, stipulato tra il Comune di Negrar e Sara Gini in qualità di Legale Rappresentante di associazione volontarie del telefono rosa, l’Associazione si impegna a svolgere a Negrar, senza alcun fine di lucro e solo a fine assistenziale, le seguenti attività e servizi:

1) Sportello di ascolto e sostegno psicologico e legale, presso il Comune di Negrar, previo appuntamento per le donne vittime di violenza e maltrattamenti;
2) Informazioni e iniziative di sensibilizzazione e sulle normative nazionali, regionali sulla violenza contro le donne.

Il servizio viene eseguito dai soci dell'Associazione a titolo di volontariato e mette a disposizione delle donne un qualificato punto di ascolto e assistenza con l’obiettivo di aumentare le possibilità di operare efficacemente per la prevenzione e il contrasto degli episodi di violenza, indirizzando e sostenendo le donne in percorsi di uscita. In base alla convenzione stipulata, Il Comune si impegna a mettere a disposizione, per lo svolgimento delle suddette attività, una postazione lavoro presso la saletta della Biblioteca Comunale di Negrar. La postazione potrà essere utilizzata su appuntamento, concordato sulla base delle disponibilità del Servizio Biblioteca. Il presente accordo avrà durata di tre anni con decorrenza dalla data di sottoscrizione della stessa e potrà essere prorogata solo previa adozione di apposito provvedimento da parte dell'Amministrazione comunale.

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2019 Tutti i diritti riservati. - Privacy