www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Verona capitale della geriatria
di Redazione Web (del 19/09/2017 @ 16:17:16, Sezione Sanità)
Dal 21 al 23 settembre si tiene presso la Sala Convegni dell’Hotel Leon D’Oro a Verona il secondo Congresso Nazionale dell’ Associazione Multidisciplinare di Geriatria, promosso e organizzato in collaborazione con l’Azienda Ulss 9. Idea fondante della giovane società scientifica, nata nel 2015, è quella di mettere a confronto diverse competenze specialistiche e diversi profili professionali che abbiano l'interesse comune di curare il paziente anziano, come impone una specialità inclusiva come la geriatrica, antesignana dell'approccio globale all’ammalato. L'evento, rivolto a partecipanti delle più diverse estrazioni e patrocinato da istituzioni, aziende socio sanitarie, società scientifiche affini e associazioni di categoria, pone come elemento centrale di relazioni e tavole rotonde la complessità del paziente geriatrico. Le varie sessioni, oltre che apportare gli ultimi aggiornamenti scientifici in termini di diagnosi e terapia, tratteranno l'approccio bioetico, la continuità di cure, la trasversalità tra ospedale e territorio. Il panel dei relatori prevede la presenza di alte professionalità di diverse competenze (anche non biomediche) di caratura internazionale e dà ampio spazio a esponenti della sanità veronese e veneta. “Dal punto di vista culturale – afferma Matteo Grezzana, vicepresidente di AMGe e direttore dell’UOC Geriatria di Bussolengo e Legnago, Ulss 9 –, dopo aver trasmesso alle altre branche mediche il concetto di multidimensionalità, la geriatria deve oggi farsi carico di propugnare con forza la continuità e le intensità di cura, la trasversalità tra ospedale e territorio. Ci conforta che nella presentazione della nostra Associazione e di questo evento si sia potuto raccogliere largo e sincero entusiasmo, segno forse che la strada è giusta e, soprattutto, condivisa.”

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2017 Tutti i diritti riservati. - Privacy