www.giornaleadige.it

 

homepage : articolo : stampa
Controlli antidegrado in sette quartieri
di Redazione Web (del 14/08/2018 @ 13:26:54, Sezione Cronaca)
Sanzioni per oltre 7.100 euro per violazioni alle norme sul commercio, sulla somministrazione di alimenti e bevande e al Codice della Strada. Ispezioni in 18 tra locali pubblici e negozi etnici con controlli a oltre 80 persone di cui 64 stranieri. Allontanamento di 8 stranieri che bivaccavano nei pressi del Tempio Votivo, zona Stazione Porta Nuova. Sono questi i principali risultati del controllo antidegrado che si è concluso questa notte: una risposta immediata da parte dell’amministrazione alle segnalazioni giunte dai cittadini. Ai controlli hanno partecipato anche gli assessori alla Sicurezza Daniele Polato, al Decentramento Marco Padovani e il consigliere Nicolò Sesso. L’attività di controllo ha coinvolto 25 agenti, tra uomini della Polizia Municipale, dei Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Verona e dell’Unità cinofila di Padova. “La sicurezza non va in vacanza – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato – e come abbiamo annunciato, ieri sera, abbiamo portato a termine un altro intervento con operazioni mirate. Siamo intervenuti in più quartieri concentrandoci immediatamente in quelle zone che, negli ultimi giorni, avevano presentato criticità: Santa Lucia, Golosine, Borgo Roma e piazza Zara procedendo a identificazioni e sanzioni. Gli interventi proseguiranno per tutto il mese di agosto di modo che la gente possa sentirsi al sicuro nel proprio quartiere. Ma non solo: la nostra presenza è sempre supportata da mezzi e uomini dell’Amia così da ripristinare immediatamente il decoro di aree e piazze”. Complessivamente i controlli antidegrado di questa notte hanno coinvolto obiettivi mirati a Borgo Milano, Chievo, quartiere Stadio, piazzale XXV Aprile, per poi spostarsi a Santa Lucia, Golosine e Borgo Roma. In questi quartieri erano presenti anche gli assessori Polato e Padovani, con il consigliere Sesso. “Con questi interventi – chiarisce l’assessore Padovani – l’amministrazione lancia un segnale importante di attenzione nei confronti di tutti i quartieri. Ringrazio Prefettura e Questura per l’attività di coordinamento e per l’impegno a favore dei cittadini”. In sintesi, i principali risultati dei controlli sono: - Zona Stadio: ritirata la patente ad un cittadino in possesso di stupefacenti per uso personale sorpreso alla guida di un veicolo; un esercente sanzionato per somministrazione illegittima di cibi e di bevande e per mancata esposizione dei prezzi. L’esercente verrà anche segnalato all’ULSS per i controlli sanitari di competenza; un altro esercente è stato sanzionato per mancata esposizione delle tabelle dei prezzi al pubblico. Sono stati controllati anche i veicoli lasciati in sosta in prossimità degli esercizi controllati ed è stata elevata una sanzione a carico del proprietario di un’autovettura per mancanza di copertura assicurativa; - Quartiere Golosine: locale etnico controllato e sanzionato per occupazione irregolare del suolo; per un altro esercente, scatterà verifica sulla regolarità degli impianti ed una segnalazione all’Ufficio Igiene dell’ULSS per irregolarità di carattere igienico-sanitarie. In piazza Zara sono stati controllati una decina di stranieri, tra cui alcuni pregiudicati, che s’intrattenevano sulle panchine; nell’area verde circostante le panchine sono state rinvenute dall’unità cinofila dosi di hashish ed di marijuana (in modica quantità) probabilmente abbandonate all’arrivo delle pattuglie; sono state elevate due sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada (per mancata revisione e per circolazione con veicolo sottoposto a fermo) a carico di veicoli appartenenti a cittadini stranieri; - Piazzale XXV Aprile – sono state controllate ed allontanate 8 persone straniere che stavano bivaccando nei pressi del tempio votivo;

 

 giornaleadige.it © Copyright 1999-2018 Tutti i diritti riservati. - Privacy