Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Classifiche Billboard terranno conto dello streaming - Anche Huawei scommette sul telefono pieghevole - Manovra: sconti per tessere bus e treni - Migranti, perquisizioni sulla nave di Save the Children - Migranti, inchiesta sulle Ong: perquisita a Catania la nave  di «Save the Children» - Referendum, cosa cambia ora per Lombardia e Veneto? Tasse, autonomia e «Modello Emilia»: una spiegazione - «Organizzazione pessima»:  la chat interna dei digital assistant ai seggi Audio|Foto Maroni: 'Solo pochi problemi' - Smog, la tregua non è duraturaPer il traffico pronti nuovi blocchi - Migranti: perquisita la nave di Save the Children ormeggiata a Catania - Referendum, in Veneto è quasi plebiscito. Zaia: "È big bang, vogliamo i 9/10 delle tasse". Governo: "Pronti alla trattativa" - Biotestamento, dopo i senatori l'appello dei sindaci: "Subito la legge in aula" - Scuola, Legge di stabilità: super aumento per i presidi, per i docenti 85 euro lordi (ma con beffa) -
Euler Hermes


homepage : storico per mese (inverti l'ordine)
Elenco articoli pubblicati (in ordine cronologico)

Un’opportunità di sviluppo e di crescita per tutta la regione, un Veneto più verde e sostenibile, uno strumento finanziario innovativo. Tutto questo è Viveracqua Hydrobond. Il progetto Hydrobond permette di finanziare, nei prossimi 4 anni, 728 interventi a favore del Servizio Idrico Integrato, in centinaia di Comuni della nostra regione.
Complessivamente si tratta di opere che prevedono investimenti per 300 milioni di euro, la metà dei quali finanziati proprio attraverso Hydrobond.
A realizzare questo progetto sono stati Viveracqua (consorzio formato da Acque Vicentine, Acque del Basso Livenza, Acque del Chiampo, Acque Veronesi, Alto Vicentino Servizi, ASI, Gestioni Servizi Pubblici, Centro Veneto Servizi, Etra, Polesine Acque, Azienda Gardesana Servizi e Veritas), Finint in qualità di ideatore e strutturatore dell’operazione, Veneto Sviluppo come co-arranger e la Banca Europea degli Investimenti in qualità di investitore principale. “In questi anni – spiega il Presidente di Viveracqua Fabio Trolese – abbiamo sentito parlare spesso della necessità di fare sinergia tra le nostre realtà produttive, in modo da superare le limitazioni date dalle piccole dimensioni e migliorare la capacità competitiva delle aziende. Ecco, noi lo stiamo facendo con Viveracqua, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza del nostro lavoro, fornendo servizi migliori ai cittadini e realizzando gli investimenti che portano benefici ambientali ed indotto economico al territorio”.
Con questa operazione la BEI riafferma il proprio impegno a supporto del settore idrico. Nel periodo 2008-2013, la banca ha erogato oltre 1,3 miliardi di euro nel settore idrico in Italia. ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
La piattaforma informatica Webcare studiata per gestire on line prescrizioni ed erogazioni degli ausili diabetici (prima patologia cronica di un più vasto programma sanitario) attraverso le farmacie, a garanzia di una distribuzione capillare su tutto il territorio, apre ai pazienti fuori provincia e offre le stesse opportunità a quelli veronesi. Grazie alla sperimentazione veronese partita il 2 dicembre 2013 nelle 221 farmacie aderenti a Federfarma Verona in collaborazione con le Asl 20,21 e 22 adesso la macchina organizzativa è rodata e può quindi allargare i suoi servizi a vantaggio dell’utenza sia in entrata che in uscita nelle altre province venete, fatta eccezione per ora solo per quelle di Padova e Belluno che sono in fase di adeguamento. Il sistema permette al paziente di recarsi in farmacia munito della propria tessera sanitaria e ricevere dal farmacista, che accede alla piattaforma Webcare, siringhe e aghi per l'insulina, lancette pungi dito, strisce reattive per glicemia e altri presidi, nei quantitativi indicati dal proprio Piano di cura già “caricato” nella piattaforma che per le Ussl della provincia di Verona è ad opera dei centri di diabetologia o dei medici di medicina generale. Ciò consente una rapida erogazione di quanto richiesto senza la possibilità di incorrere in errori, ed evitando incomprensioni legate a difformi prescrizioni (per formalismi e posologie), come poteva accadere ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 27/10/2014 @ 16:39:15, Sezione Attualità)
A partire da oggi lunedì 27 ottobre è vietato il transito ai veicoli privati davanti alla stazione di Porta Nuova. Il traffico è interdetto all’altezza di una nuova area per la sosta breve di 15 minuti, posizionata alla fine del rettilineo che dall’incrocio con via Palladio conduce alla stazione di Porta Nuova. La nuova area di parcheggio breve avrà 28 stalli di sosta. Continuerà comunque ad essere disponibile l’area per la sosta breve attualmente in uso, contigua a quella di nuova realizzazione. Giunti alle due aree di sosta, quindi, gli automobilisti non potranno più proseguire verso l’entrata della Stazione, ma ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
Sono 282 le violazioni per ingressi irregolari in Zona a Traffico Limitato, commesse tra il 15 settembre e il 4 ottobre, attualmente in corso di accertamento da parte della Polizia municipale. Si tratta di accertamenti collegati agli ingressi dei mezzi commerciali in centro che, a partire dal 15 settembre, sono consentiti solo attraverso i nuovi permessi Rfid. In molti casi però, nonostante gli avvisi inviati agli interessati, la sostituzione dei ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
"Il quadro disegnato dall'ultimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente parla di una città prigioniera dell'immobilismo politico, a causa del quale sta lentamente retrocedendo". La denuncia da Michele Bertucco, capogruppo Pd in Consiglio comunale che prosegue "tutti gli indici analizzati mostrano infatti la tendenza al ritorno ai valori ante-crisi prima del 2010: il tasso di motorizzazione risulta di nuovo in crescita, malgrado la sferzata della crisi economica faccia crescere ovunque la domanda di trasporto pubblico e di ciclabilità; la nostra quota di raccolta differenziata risulta in calo ed è stata ormai superata da quasi tutti i principali capoluoghi di provincia veneti e da alcune grandi città italiane che pure sono partite in ritardo; la qualità dell'aria continua a peggiorare. Questi numeri parlano di una classe politica che non ha saputo leggere la necessità di cambiare e di offrire alternative ai cittadini messi in difficoltà dal rigore della crisi. Una ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 27/10/2014 @ 16:27:29, Sezione Politica)
“Non possiamo più nasconderci dietro la foglia di fico delle norme esistenti. Sono evidentemente sbagliate e arrivano da un'altra epoca. La discussione sulla doppia o tripla pensione in politica va avviata con forza: stop al cumulo dei vitalizi”. Lo dice, in una nota, Gennaro Marotta, consigliere regionale di Italia dei Valori. “I punti su cui è necessario discutere a fondo, oltre alla riduzione degli importi con un contributo di solidarietà, - scrive l’esponente di IdV - sono la reversibilità ed il cumulo dei vitalizi. Soprattutto il cumulo di più pensioni è inaccettabile agli occhi di qualsiasi cittadino. Le aziende chiudono per la crisi, le famiglie tirano la cinghia ed i loro rappresentanti, che magari hanno campato di politica per ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
Si è svolta ieri mattina nella sede di Federfarma Verona la conferenza stampa di presentazione del Progetto “FARMA” - Asma: dai un voto al tuo controllo! a cui partecipano in forma volontaria le farmacie aderenti a Federfarma Verona. Da un’indagine svoltasi via web a livello europeo alla quale ha partecipato anche l’Italia, si evidenzia che il 50% dei pazienti ai quali è stata diagnosticata l’asma risulta essere non adeguatamente controllato. L’obiettivo è quello di sondare, fino al 1° gennaio del 2015, attraverso un questionario proposto dalla farmacia ai pazienti, l’aderenza alla terapia cui sono sottoposti. I soggetti che non si curano in maniera appropriata e sono quindi a rischio, verranno subito indirizzati al medico di medicina generale, mentre i questionari verranno poi raccolti da Federfarma Verona e messi a disposizione del prof. Gianenrico Senna, responsabile dell’Unità Operativa di Allergologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona (Borgo Trento) da cui è partita l’idea del progetto, per l’analisi del monitoraggio. Hanno ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 24/10/2014 @ 10:06:45, Sezione Cronaca)
La Polizia municipale è intervenuta in zona San Giorgio a seguito di una segnalazione per la presenza di persone che dormivano tra la vegetazione, dietro il chiostro della chiesa. Gli agenti di quartiere hanno rinvenuto oggetti e cartoni accumulati nella zona e per questo hanno richiesto l’intervento di Amia. Da inizio anno sono stati in tutto 800 gli interventi ed i controlli effettuati dalla Polizia municipale nelle ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 24/10/2014 @ 10:04:16, Sezione Cronaca)
Domenica 26 ottobre, tra le ore 9 e le 12, nei quartieri a ovest e a sud del comune di Verona, si verificheranno brevi interruzioni di energia elettrica, per consentire a Terna, società gestore della rete di trasporto di alta tensione, di effettuare una prova tecnica di riaccensione del sistema elettrico in caso di black out esteso. Al sito www.agsm.it/riaccensione è disponibile la lista dei quartieri e delle vie interessate. La prova si rende necessaria per verificare la funzionalità della nuova direttrice di riaccensione realizzata da Terna, che interessa le province di Trento, Verona e Mantova e che, nel caso di black out esteso, ha lo scopo di rialimentare i carichi sottesi alla direttrice a 220-132 kV centrale idroelettrica di San Massenza-Trento sud- Bussolengo-Verona Borgo Milano-Verona ricevitrice ovest- Verona ricevitrice sud- centrale termoelettrica del Mincio.
Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
Il presidente del Veneto Luca Zaia ha dichiarato lo “Stato di Crisi” in seguito agli eccezionali eventi meteorologici verificatisi il 13 ottobre scorso. Contestualmente ha individuato i Comuni interessati al provvedimento, il cui elenco non è però esaustivo ma suscettibile di integrazioni qualora arrivassero ulteriori segnalazioni da parte degli enti locali. Lo Stato di Crisi, che costituisce declaratoria di evento eccezionale, attiva e finanzia le componenti professionali e volontarie del Sistema Regionale di Protezione Civile garantendo il coordinamento e l’assistenza agli Enti locali per l’intervento di soccorso e di superamento dell’emergenza. La Protezione Civile regionale è dunque autorizzata, nei ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 21/10/2014 @ 17:28:46, Sezione Cultura)
Riprendono, al Museo Civico di Storia Naturale, le iniziative domenicali dedicate a tutta la famiglia. Le attività, della durata di un'ora circa, propongono approfondimenti su vari argomenti scientifici e sulle collezioni del museo: preistoria, geologia, paleontologia e zoologia. Con l’ausilio del materiale ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
“Non c’è composizione che possa escludere un criterio di equità: risparmiare possono tutti e le Regioni possono dare il loro contributo al risanamento dei conti, ma se non si comincia da chi spreca e ha sprecato in passato, applicando la legge, e cioè i costi standard, il no del Veneto rimane forte e chiaro, così come la volontà di impugnare la legge di stabilità di fronte alla Consulta. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni”. Frena gli entusiasmi, il Governatore del Veneto Luca Zaia, di fronte alle ipotesi che circolano di un possibile accordo tra Governo e Regioni sui tagli che queste ultime dovrebbero accollarsi sulla base di quanto previsto dalla legge di stabilità. “Prima di avviare qualsiasi ragionamento – aggiunge Zaia – dobbiamo poter vedere e valutare le coperture, perché sulle slides non è possibile ragionare compiutamente e poi va deciso sulla base dei parametri oggettivi dei costi standard quali Regioni dovranno fare i tagli”. “Oggi – aggiunge Zaia – registriamo alcuni flebili segnali di ravvedimento: a In Mezz’Ora il Ministro Padoan dice tra l’altro che pagheranno quelli che hanno lucrato sugli sprechi; il Viceministro Morando conferma che esiste una enorme disparità di spesa pro capite tra Regione e Regione; il Capogruppo dell’Ncd Maurizio Sacconi fa opportunamente un richiamo ai tagli intelligenti. Oltre che ravvedimento, sarà anche operoso? Me lo auguro, altrimenti spazi di manovra non ne vedo”. ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
Sabato 18 ottobre, alle ore 7 della mattina, alcuni ufficiali e agenti del Corpo di Polizia Provinciale hanno sorpreso un bracconiere nelle campagne di Malcesine, all'interno di un uliveto e ad una distanza inferiore ai 150 metri dal centro abitato (limite previsto dalla legge per sparare in vicinanza di abitazioni). L'uomo, F.R. di 35 anni, è stato denunciato dalle autorità competenti perché trovato in atteggiamento venatorio in attesa di volatili, privo di porto d'armi e con fucile carico. Oltre ai reati di bracconaggio, gli è stato contestato il porto abusivo d'armi. Poco distante dall'uliveto, all'interno di un edificio utilizzato dall'uomo sono stati rinvenuti trappole e archetti per la cattura abusiva di volatili e 11 reti da uccellagione, oltre a 250 munizioni detenute illegalmente. In una gabbietta è stato trovato inoltre un esemplare di lucherino, volatile appartenente a una specie particolarmente protetta, che il bracconiere aveva appena catturato. Il lucherino è stato immediatamente rimesso in libertà, mentre fucile, munizioni e gli altri mezzi per il bracconaggio sono stati sequestrati.
Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
Anche quest’anno Specchiasol è presente a Farmadays, l’evento organizzato da Utifar e dedicato al mondo della farmacia che si svolgerà presso la Fiera di Verona. In occasione di Farmadays l’azienda organizza un convegno scientifico sul tema “Applicazioni scientifiche delle terapie naturali” nel corso del quale interverranno studiosi di fama ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ha revocato l'ordinanza che concedeva di poter sparare ai lupi presenti, pare sempre più numerosi in Lessinia, dopo che la Prefettura ha deciso di convocare un tavolo con tutte le parti per il 30 ottobre prossimo. Lo rende noto lo stesso Tosi, che ringrazia il Prefetto Perla Stancari "per essersi fatto carico di una riunione che affronti il problema che avevamo sollevato. L'obiettivo dell'ordinanza revocata è stato raggiunto". Il provvedimento dell'amministratore leghista, che ha scatenato forti polemiche nel mondo ambientalista, era stato peraltro sospeso una settimana fa dal Tar Veneto. Così, ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (1)  Storico storico  Stampa stampa
 
pagine: 1 2 3


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (141)
Ambiente (758)
Appuntamenti (67)
Arte (216)
Attualità (858)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1462)
Cultura (209)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (522)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (959)
Scuola (216)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (370)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (832)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top