Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Mercato Inter, Icardi e il rebus del futuro del capocannoniere di Serie A - Marine Le Pen esulta, nostri alleati al potere - Premi Ussi a Monchi e Di Francesco - Maturità: esperto Miur,consigli per seconda prova matematica - Chi è Conte, il premier che «viene dalla periferia»|Video A casa sua, nel Foggiano - Governo, Conte è il premier indicato da Di Maio e Salvini a Mattarella per un «governo politico»  - Flat tax, conveniente per chi guadagna almeno 30 mila euro: ecco 3 esempi - «Filippone non era malato»: la polizia indaga sulla tragedia dell’A14 - Governo, altolà dell'Ue all'Italia su debito, patto di Stabilità e politica dell'immigrazione - M5s e Lega da Mattarella. Di Maio: "Indicato Conte, sarà premier di un governo politico". Salvini: "Nessun rischio per l'economia" - Lo spread Btp-Bund sale a 185 punti. Milano in rosso, ma pesano le cedole - Valle d'Aosta, cresce Lega, frena M5s. Pd, Fi, Fdi fuori dal Consiglio. Union Valdotaine primo partito, ma in calo -
Euler Hermes


homepage : storico per mese (inverti l'ordine)
Elenco articoli pubblicati (in ordine cronologico)

Una mattinata dedicata alla raccolta di alimenti a lunga conservazione, non deperibili, per sostenere famiglie e persone in difficoltà. Domenica 25 marzo, dalle 9.30 alle 13, uno stand dell’associazione Banco di Solidarietà sarà presente lungo la pista ciclabile “La vecchia ferrovia”, nell’area vicina alle scuole Manzoni di via Velino, e raccoglierà legumi, pasta, alimenti per l’infanzia, olio, sughi in latta o vetro, latte a lunga conservazione, caffè e tutto ciò che può essere conservato nel tempo. L’iniziativa solidale “Donacibo” è promossa dalla 4ª Circoscrizione e ha coinvolto tutte le scuole materne, primarie e medie del territorio. Obiettivo sostenere le 120 famiglie, 500 persone in tutto tra Verona e provincia, seguite ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 21/03/2018 @ 14:32:54, Sezione Attualità)
Si chiamano Rock e Pop i due nuovi e moderni convogli della flotta regionale di Trenitalia, i cui modelli in dimensione reale (scala 1:1) sono stati presentati stamane in Piazza Bra a Verona: con la loro consegna al Veneto tra la fine del 2019 e il 2023, si segnerà un netto miglioramento della qualità del viaggio in treno e più complessivamente del trasporto pubblico locale in Italia. Nel Villaggio allestito nel cuore della città scaligera, denominato la “#lamusicastacambiando” sono intervenuti il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, l’assessore regionale ai trasporti, Elisa De Berti, il Sindaco di Verona, Federico Sboarina, l’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Italiane, Renato Mazzoncini, il Presidente di Trenitalia, Tiziano Onesti e l’Amministratore Delegato di Trenitalia, Orazio Iacono. Il Rock, treno ad alta capacità a due piani e il Pop, treno a media capacità, più comodi, più sostenibili e più accessibili anche alle persone a mobilità ridotta e con disabilità,...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 15/03/2018 @ 16:13:19, Sezione Sanità)
Anche quest’anno il Centro di Medicina del sonno dell’ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, in collaborazione con l’Associazione InFormaSonno, “scende in piazza” per sensibilizzare i veronesi sull’importanza di un buon risposo e sulle patologie legate al sonno, spesso concausa di altre malattie come quelle cardiovascolari. L’appuntamento è per domenica 18 marzo (dalle 9 alle 14) in piazza Bra (lato monumento Vittorio Emanuele II) dove Gianluca Rossato, responsabile del Centro di Negrar, e alcuni collaboratori saranno a disposizione per rispondere alle domande e distribuire materiale informativo. “In relazione al tema della Giornata mondiale, ma soprattutto alla luce della nostra esperienza clinica – afferma Rossato – quest’anno vogliamo porre la nostra attenzione sui disturbi legati all’alterazione del ritmo sonno-veglia nei più giovani, in particolare negli adolescenti. Ai nostri ambulatori si rivolgono ragazzi che sono dei veri e propri ‘deprivati’ del sonno. Si addormentano alle quattro se non alle sei del mattino, dopo ore e ore trascorse al computer o al cellulare, per alzarsi poco dopo e andare in classe. Presentano gravi problemi di apprendimento (alcuni lasciano la scuola) e disturbi dell’umore: irritazione, apatia fino a vere e proprie sindromi depressive” Sono pazienti non trattabili ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 14/03/2018 @ 09:00:28, Sezione Spettacoli)
L’idea di trasporre in veste drammaturgica un romanzo ponderoso e di sofisticata indagine dei profondi abissi e dei complessi meandri della psiche umana quale “Delitto e castigo” di Fëdor Dostoevskij è certo impressa da far tremar le vene ai polsi. Sergio Rubini, nell’ambito del suo nuovo progetto di “Teatro non teatro”, si cimenta con Carla Cavalluzzi nell’impresa, realizzata per Nuovo Teatro diretto da Marco Balsamo e Fondazione Teatro della Toscana. Ne scaturisce una inedita riproposta teatrale dell’opera del grande maestro russo, peraltro basata sulla formula della lettura, come rimarca anche la presenza sulla scena di copioni e leggii. Lettura condotta a due voci, intendendo rendere (come enfatizza nel titolo dello spettacolo quella barra “Delitto/Castigo” in luogo della originaria congiunzione “e” del romanzo) sia la inscindibile dualità narrativa dell’originale letterario, in cui il racconto si integra con le riflessioni in prima persona del protagonista, sia quella di Bene e Male che alberga nella coscienza umana. Noi abbiamo visto “Delitto/Castigo” al Nuovo di Verona (in cartellone dal 13 al 18 marzo) nell’ambito della assegna del Grande Teatro, organizzata dal Settore Cultura del Comune scaligero. Sulla scena, i truculenti omicidi di cui il protagonista è artefice non vengono rappresentati, ma evocativamente narrati, bene cogliendo l’atmosfera del romanzo nel privilegiare drammaturgicamente la resa di affetti e di stati d’animo che determinano l’interagire ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 09/03/2018 @ 17:36:18, Sezione Spettacoli)
Nel prosieguo della stagione lirica 2017-2018, Fondazione Arena di Verona propone, dal 4 all’11 marzo nella sala del Teatro Filarmonico, “Manon Lescaut” di Giacomo Puccini. L’edizione riprende (tramite Marina Bianchi) quella ideata da Graham Vick per il veneziano Teatro La Fenice, e da questo prodotta insieme con Fondazione Arena, la quale la presentò al suo pubblico nel 2011. Molto discussa all’epoca, ancor oggi non manca di suscitare perplessità per l’innovativa rilettura che ne fa il regista inglese rispetto al libretto tratto dal romanzo di Antoine Prévost, “Histoire du chevalier des Grieux e de Manon Lescaut”, e scritto a più mani, principalmente da Domenico Oliva e ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 09/03/2018 @ 10:33:34, Sezione Sanità)
Un aiuto mirato di primo orientamento alle donne in difficoltà vittime di abusi, violenze fisiche e psicologiche. È questo l’obiettivo del progetto “Mimosa” presentato nella sede di Federfarma Verona che parte dalle farmacie per allargarsi al territorio e alle principali realtà locali di sostegno alle donne. Il progetto è partito in queste ore mettendo a disposizione attraverso le farmacie aderenti a Federfarma Verona un pieghevole contenenti i riferimenti dei principali centri di ascolto accreditati sul nostro territorio a cui le donne possono rivolgersi. La farmacia costituirà così il primo sportello di aiuto grazie alla figura professionale del farmacista che avrà la sensibilità di cogliere eventuali casi delicati a cui saprà essere di supporto e orientamento primario. Per essere ancora più efficaci in questo delicatissimo ambito i farmacisti parteciperanno ad uno specifico momento formativo finalizzato all’individuazione delle più opportune ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
di Redazione Web (del 02/03/2018 @ 08:31:27, Sezione Appuntamenti)
La rassegna “STORIE di DONNE” con tematiche a sfondo sociale nasce da una collaborazione tra Ahora! Film e il Cinema Teatro Nuovo di San Michele. Le pellicole proposte, a sfondo sociale, raccontano alcuni ruoli femminili, nella loro forza, determinazione e fragilità. Ai quattro appuntamenti dei lunedì di marzo, seguiranno incontri–dibattiti di approfondimento suggeriti dai film stessi, a cui parteciperanno relatori ...

continua a leggere >>

Articolo articolo Commenti commenti (0)  Storico storico  Stampa stampa
 
pagine: 1


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (141)
Ambiente (760)
Appuntamenti (69)
Arte (218)
Attualità (861)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1464)
Cultura (210)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (972)
Scuola (217)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (372)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (850)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top