Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Precedenti e patente le falle nei controlli - Minacce, telefonate, fiamme: la dinamica di una mattinata di paura sul bus sequestrato - Attentato Milano, le urla e la corsa: la fuga dall’autobus dei ragazzi terrorizzati Video - Il sospetto di Salvini sul M5S: c’è una strategia per farci male Di Maio: sicurezza a rischio, basta parlare solo di barconi - Milano, autista blocca bus di studenti e appicca il fuoco: accusa di strage e terrorismo. "Gesto premeditato per i migranti morti" - Rep Tv "Aiuto, scappate": la fuga degli studenti - Il procuratore: "L'autista ha ammesso la premeditazione" - RepTv Il comandante dei carabinieri: "Speronato il bus: così abbiamo liberato gli studenti" -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

Alcuni degli Ibis eremita in viaggio dal centro-europa alla volta dell’ Oasi wwf di Orbetello, meta italiana di svernamento, già solcano i cieli della Toscana. Il Parco Natura Viva (Vr) li segue costantemente grazie alla app Animal Tracker, che li individua mentre sfiorano la costa, nella zona fra Lucca e Livorno. Il Waldrappteam che li segue da terra tramite gps invece, fa sapere: “La provincia di Livorno rappresenta la zona di massimo pericolo – afferma Johannes Fritz, capo progetto del LIFE+ “Reason for hope”, cofinanziato dall’ Ue e sostenuto in Italia dal Parco Natura Viva – L’ esame a raggi X che è stato fatto a Hella, l’Ibis trovato morto nel livornese lo scorso ottobre, ha evidenziato la presenza di pallini da caccia, una chiara prova del fatto che l’animale sia stato vittima di bracconaggio. Purtroppo la caccia illegale in Italia ha già causato circa i due terzi delle perdite nell’ambito della popolazione che stiamo cercando di allevare, di rendere autonoma nella migrazione e quindi di reintrodurre in natura....

continua a leggere >>

 
Sta meglio la capretta tibetana ritrovata ieri sera dentro un cassonetto di via Scarsellini a Verona, nei pressi della Basilica di San Zeno. I leggeri lamenti che provenivano dal sacco dentro il quale era stata chiusa insieme a due piccoli neonati e ad un giovane di un mese e mezzo, avevano allertato la dipendente del negozio di fronte che, dopo aver tentato senza successo di chiamare i soccorsi preposti al salvataggio di animali in difficoltà, ha deciso di telefonare al Parco Natura Viva. Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva, è arrivato sul posto intorno alle 18.30 dell' ultimo giorno dell' anno. Non ha potuto far altro che constatare la morte dei tre giovani a causa del freddo e tentare di salvare la loro mamma che versava in gravissime condizioni di malnutrizione e ipotermia. “L' abbiamo scaldata con delle stufette messe a disposizione dal negozio, ma i segnali non erano rassicuranti: aveva partorito poche ore prima, i due neonati avevano ancora il cordone ombelicale attaccato e non alzava la testa”, dichiara Avesani Zaborra. “Né lei né gli altri animali avevano segni di targhettatura obbligatoria, erano evidentemente malnutriti e malgestiti e evidentemente detenuti ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 30/12/2014 @ 17:15:28, Sezione Ambiente)
Quale modo migliore di iniziare l'anno se non con una passeggiata corroborante in compagnia del proprio amico a 4 zampe? E' il Live Dog trekking al Ponte di Veja organizzato da Live Dog Park nel giorno dell'Epifania. Una divertente escursione su un facile percorso con circa 200 mt di dislivello e visita al ponte naturale di roccia più grande d'Europa lungo il sentiero europeo E5, per scoprire insieme al dog trainer Livio Guerra le potenzialità del proprio cane. Il ritrovo è fissato per le ore 10 a Sant'Anna d'Alfaedo, ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 15/11/2014 @ 05:45:17, Sezione Ambiente)
Quaranta cani e quattro gatti sono stati posti sotto sequestro e affidati alla Lav dal Corpo forestale di Verona, intervenuto su segnalazione dell'associazione animalista in un allevamento di cani alla periferia di Verona. I forestali si sono trovati di fronte a un vero e proprio allevamento lager: i cani e i gatti erano rinchiusi in piccole gabbie di metallo, abilmente coperte da teli oscuranti per evitare guaiti. Gli animali erano confinati in recinti sommersi dal fango e da escrementi. Si tratta di 19 pinscher ...

continua a leggere >>

 
In località Pian di Festa nel Comune di Brentino Belluno, una pattuglia del Corpo di Polizia Provinciale ha intercettato un bracconiere - A. E. di anni sessanta - con un esemplare femmina di capriolo. La pattuglia ha posto sotto sequestro penale l’animale abbattuto illecitamente e ha segnalato l'uomo alla Magistratura per abbattimento illecito di specie, nei cui confronti è consentita la caccia solo nel rispetto di un piano di selezione approvato dalla Provincia. L’operazione è scattata quando gli agenti - all'interno di una attività antibracconaggio pianificata nella Valdadige - hanno udito spari anomali ...

continua a leggere >>

 
Una nuova, forte, ondata di maltempo è prevista sul Veneto dopo la pausa di ieri. Per questo motivo il Centro Funzionale Decentrato della Regione, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema Regionale di Protezione Civile, ha emesso un nuovo Avviso di Criticità dichiarando lo stato di Allarme (livello massimo-rosso) nell’area attraversata dal fiume Po e lo Stato di Attenzione e Preallarme nel resto del territorio regionale. Il bollettino è valevole dalle ore 12:00 di sabato 15/11/2014 fino alle ore 24:00 di domenica 16/11/2014. Di seguito tutte le situazioni a rischio in Veneto: ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 10/11/2014 @ 15:42:29, Sezione Ambiente )
Si terrà sabato 15 e domenica 16 novembre, al museo di Storia Naturale, il VII Convegno dei Faunisti Veneti, realizzato dal Comune di Verona insieme all’associazione Faunisti Veneti con la collaborazione del museo di Storia Naturale di Venezia e dell’associazione Verona Birdwatching. L’evento sarà dedicato ad indagini scientifiche condotte sui vertebrati selvatici nel Veneto e nei territori limitrofi, con particolare riguardo alla faunistica, all’ecologia e alla biologia della conservazione. Sarà anche l’occasione per celebrare il ventennale dell’associazione Faunisti Veneti, fondata nel 1994. L’associazione, con sede al museo di Storia Naturale di Venezia, opera principalmente per la diffusione dell’interesse per i vertebrati selvatici nel Veneto, con l’organizzazione di conferenze, visite guidate, mostre e corsi di aggiornamento.
 
di Redazione Web (del 10/11/2014 @ 15:23:49, Sezione Ambiente)
Grazie ad un finanziamento della Regione Veneto il Comune di Verona erogherà dei contributi a chi rimuove e smaltisce coperture e manufatti in materiale contenente amianto, provenienti da fabbricati residenziali e loro pertinenze situati nel territorio del comune di Verona. Il fondo complessivo è di 40 mila euro per interventi effettuati a partire dal 12 novembre 2014. “Il fondo stanziato dalla Regione – ha spiegato l’assessore all'Ambiente Enrico Toffali - permette di proseguire con la campagna, iniziata negli scorsi anni, per incentivare importanti interventi di rimozione dell’amianto ancora presente negli immobili del territorio comunale. L’amianto – ha aggiunto l’assessore - è infatti un materiale la cui rimozione deve seguire una procedura particolare, in modo da assicurare che le polveri non siano disperse nell’aria, e deve essere smaltito correttamente.” Le domande di accesso al contributo dovranno essere presentate entro le ore 12 del 16 febbraio 2015, utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito Internet del Comune di Verona alle pagine dell’Ufficio Ambiente, a mano o per posta al Comune di Verona - Coordinamento Ambiente - via Pallone n. 9, 37121 Verona. L’intervento di rimozione e ...

continua a leggere >>

 
In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, come da odierno Avviso di Condizioni Avverse e preso atto dell’Avviso di criticità emesso dal Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema Regionale di Protezione Civile, fino alle ore 18 di venerdì 7 novembre 2014 ...

continua a leggere >>

 
"Il quadro disegnato dall'ultimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente parla di una città prigioniera dell'immobilismo politico, a causa del quale sta lentamente retrocedendo". La denuncia da Michele Bertucco, capogruppo Pd in Consiglio comunale che prosegue "tutti gli indici analizzati mostrano infatti la tendenza al ritorno ai valori ante-crisi prima del 2010: il tasso di motorizzazione risulta di nuovo in crescita, malgrado la sferzata della crisi economica faccia crescere ovunque la domanda di trasporto pubblico e di ciclabilità; la nostra quota di raccolta differenziata risulta in calo ed è stata ormai superata da quasi tutti i principali capoluoghi di provincia veneti e da alcune grandi città italiane che pure sono partite in ritardo; la qualità dell'aria continua a peggiorare. Questi numeri parlano di una classe politica che non ha saputo leggere la necessità di cambiare e di offrire alternative ai cittadini messi in difficoltà dal rigore della crisi. Una ...

continua a leggere >>

 
Il presidente del Veneto Luca Zaia ha dichiarato lo “Stato di Crisi” in seguito agli eccezionali eventi meteorologici verificatisi il 13 ottobre scorso. Contestualmente ha individuato i Comuni interessati al provvedimento, il cui elenco non è però esaustivo ma suscettibile di integrazioni qualora arrivassero ulteriori segnalazioni da parte degli enti locali. Lo Stato di Crisi, che costituisce declaratoria di evento eccezionale, attiva e finanzia le componenti professionali e volontarie del Sistema Regionale di Protezione Civile garantendo il coordinamento e l’assistenza agli Enti locali per l’intervento di soccorso e di superamento dell’emergenza. La Protezione Civile regionale è dunque autorizzata, nei ...

continua a leggere >>

 
Sabato 18 ottobre, alle ore 7 della mattina, alcuni ufficiali e agenti del Corpo di Polizia Provinciale hanno sorpreso un bracconiere nelle campagne di Malcesine, all'interno di un uliveto e ad una distanza inferiore ai 150 metri dal centro abitato (limite previsto dalla legge per sparare in vicinanza di abitazioni). L'uomo, F.R. di 35 anni, è stato denunciato dalle autorità competenti perché trovato in atteggiamento venatorio in attesa di volatili, privo di porto d'armi e con fucile carico. Oltre ai reati di bracconaggio, gli è stato contestato il porto abusivo d'armi. Poco distante dall'uliveto, all'interno di un edificio utilizzato dall'uomo sono stati rinvenuti trappole e archetti per la cattura abusiva di volatili e 11 reti da uccellagione, oltre a 250 munizioni detenute illegalmente. In una gabbietta è stato trovato inoltre un esemplare di lucherino, volatile appartenente a una specie particolarmente protetta, che il bracconiere aveva appena catturato. Il lucherino è stato immediatamente rimesso in libertà, mentre fucile, munizioni e gli altri mezzi per il bracconaggio sono stati sequestrati.
 
Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ha revocato l'ordinanza che concedeva di poter sparare ai lupi presenti, pare sempre più numerosi in Lessinia, dopo che la Prefettura ha deciso di convocare un tavolo con tutte le parti per il 30 ottobre prossimo. Lo rende noto lo stesso Tosi, che ringrazia il Prefetto Perla Stancari "per essersi fatto carico di una riunione che affronti il problema che avevamo sollevato. L'obiettivo dell'ordinanza revocata è stato raggiunto". Il provvedimento dell'amministratore leghista, che ha scatenato forti polemiche nel mondo ambientalista, era stato peraltro sospeso una settimana fa dal Tar Veneto. Così, ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 10/10/2014 @ 16:45:37, Sezione Ambiente)
Il settore Viabilità della Provincia di Verona comunica che dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015 i veicoli a motore - esclusi ciclomotori a due ruote e motocicli - dovranno essere muniti di pneumatici invernali o avere a bordo le catene lungo le strade provinciali di tutti i comuni veronesi. In questo periodo i ciclomotori a due ruote e motocicli potranno circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto....

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 03/10/2014 @ 17:52:01, Sezione Ambiente)
Il Comune di Verona ha consegnato oggi al FAI - Fondo Ambiente Italiano il complesso monumentale del Lazzaretto, all’interno del Parco dell’Adige Sud di Verona. Presenti alla cerimonia il Sindaco di Verona Flavio Tosi, l’assessore all’Ambiente Enrico Toffali, il presidente di Fondazione Cariverona Paolo Biasi, il Prefetto Perla Stancari e, per il FAI, il presidente nazionale Andrea Carandini, il vicepresidente Marco Magnifico, il direttore generale Angelo Maramai, il capo delegazione di Verona Annamaria Conforti Calcagni. Presenti ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (987)
Scuola (221)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top