Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Cecilia Rodriguez fuori dal GF Vip ed è boom di ascolti - Nuova veste grafica per Repubblica - In tv torna Ducktales con nuova serie - Berlusconi: 'Sarò comunque in campo per vittoria alle urne' - Mugabe, resa dopo 37 anni: «Mi dimetto» Festa in piazza: foto|Video-La reggia - Gabanelli torna al «Corriere»: inchieste e approfondimenti  in pillole video quotidiane - Pensioni, platea Ape social più ampia: 15 le categorie di lavori gravosi  Cgil: «Un’occasione persa» - Gramellini nella redazione del Corriere a Torino: «Lamentele per il sorteggio Ema? Io dico: sorteggiamo tutto» Il video - -1 giorno. Domani la nuova Repubblica - Zimbabwe, 37 anni di 'regno': finisce l'era Mugabe - La Russia ora conferma la nube radioattiva - Molestie, il capo della Pixar John Lasseter lascia per sei mesi: "Chiedo scusa" -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

Un viaggio nel gusto alla scoperta dei prodotti del lago interpretati da alcuni tra i migliori nomi della cucina italiana contemporanea. Questa la filosofia di Fish&Chef, un percorso gourmand in sei tappe che da Malcesine a Gardone Riviera, da Riva del Garda a Bardolino si snoderà sulle tre riviere del lago presso sei dei suoi più esclusivi hotel. L’edizione 2017 della manifestazione, in programma dal 23 al 28 aprile, è ormai pronta a partire: a fianco degli organizzatori Leandro Luppi ed Elvira Trimeloni ci saranno due partner di prestigio quali la sezione Italiana di JRE (Jeunes Restaurateurs d’Europe) e Michelin Italia. LE CENE GOURMET FIRMATE FISH & CHEF - I panorami mozzafiato di Garda, Cavalgese della Riviera, Malcesine, Gardone Riviera, Bardolino e Riva del Garda saranno la cornice delle sei cene in programma (costo per ogni cena 80 euro, prenotazioni direttamente negli alberghi). Ad aprire le danze domenica 23 aprile presso l’Hotel Bellevue San Lorenzo di Malcesine (VR) sarà Paolo Trippini del Ristorante Trippini (www.ristorantetrippini.com) di Civitella del Lago (TR). Lunedì 24 aprile, il Grand Hotel Fasano di Gardone Riviera (BS) ospiterà invece  Silvio Battistoni  del Ristorante Colonne (www.albergocolonne.it) di Varese. Martedì 25 aprile, presso l’Aqualux Hotel spa e Suite di Bardolino lo chef Vinod Sookar del Al Fornello da Ricci (www.alfornellodaricci.com) di Ceglie Messapica (BR) porterà sulle rive del lago i sapori della Puglia e l’esotismo dell’Oriente. Mercoledì 26 aprile, presso l’Hotel Lido Palace di Riva del Garda (TN) sarà la volta di Andrea Tonola del Ristorante Lanterna Verde (www.lanternaverde.com) di Villa di Chiavenna (SO). Giovedì 27 aprile Palazzo Arzaga di Calvagese della Riviera (BS) vedrà ai fornelli Paolo Donei di Malga Panna (www.malgapanna.it), Moena (TN). Gran finale a otto mani per la serata del 28 aprile dove la cena allestita presso l’Hotel Regina Adelaide di Garda sarà realizzata da quattro chef del Dream Team del Garda: Leandro Luppi del ristorante Vecchia Malcesine(www.vecchiamalcesine.com), Malcesine (VR); Stefano Baiocco, chef del ristorante di Villa Feltrinelli (www.villafeltrinelli.com), Gargnano (BS); Andrea Costantini del Ristorante Regio Patio (www.regiopatio.it), Garda (VR) e Matteo Felter del Ristorante Fagiano (www.ghf.it), Gardone Riviera (BS). I quattro giocheranno in casa proponendo le loro migliori interpretazioni dei prodotti locali, espressione dell’idea di cucina del gruppo che opera su tutto il lago....

continua a leggere >>

 
La Vetrina dell’Amarone cerca bottiglie di Amarone d’annata per solidarietà e chiama a testimone due ospiti d’eccezione. L’evento sul Grande Rosso Veronese che si svolgerà per il secondo anno presso la settecentesca villa Mosconi Bertani di Novare (Negrar) sabato 11 e domenica 12 marzo sposa infatti quest’anno una causa benefica, abbinando alla due giorni di degustazioni anche un’asta per le popolazioni terremotate del Centro Italia. A tale fine gli ideatori dell’ampio progetto, voluto dal Comune di Negrar in collaborazione con la Pro Loco di Negrar, sono alla ricerca di bottiglie vintage e d’annata, che abbiano particolare appeal per il pubblico di giornalisti e wine lovers partecipanti all’iniziativa, che verranno messe all’asta sabato 11 marzo alle ore 18.30 con due testimonial d’eccezione, il celebre attore veronese Roberto Puliero ed il capitano della Tezenis Scaligera Basket Giorgio Boscagin. Chiunque parteciperà all’evento avrà accesso all’asta e potrà fare la propria offerta guidata dalla spiegazione di ogni vino e delle sue particolarità da parte dell’esperto battitore d’asta. “Abbiamo voluto quest’anno contribuire ad una causa benefica attraverso l’organizzazione dell’asta pubblica in favore dei terremotati del Centro Italia. Chiediamo alle aziende del territorio, anche se non parteciperanno alla Vetrina, di donare per solidarietà alcune bottiglie di Amarone vintage per sostenere le popolazioni colpite e rilanciare il loro territorio attraverso uno dei nostri prodotti d’eccellenza”. Il primo a rendersi disponibile e a spendersi per questa causa benefica è stato il nostro testimonial, un ospite conosciuto a Verona, molto apprezzato, come l’attore Roberto Puliero, che parteciperà all’asta e intratterrà i nostri ospiti” dichiara Camilla Coeli, assessore alla Cultura, Turismo e Attività di Promozione del Comune di Negrar....

continua a leggere >>

 
Si svolgerà dal 1 al 31 marzo in circa cento ristoranti e osterie di Verona e provincia la rassegna gastronomica #100MenùDi "Durello e Monte Veronese". Questa iniziativa ideata dall'Associazione Culturale Hostaria, in collaborazione con il Consorzio tutela Lessini Durello e il Consorzio tutela formaggio Monte Veronese, prevede che per tutto il mese di marzo verrà proposto uno speciale menù con piatti che contengono il Monte Veronese come ingrediente abbinati ad un calice di Durello. Sarà semplice e veloce prenotare un posto a tavola. Basterà scaricare la APP gratuita sul cellulare e saranno visibili tutti i menu, gli indirizzi e il numero di telefono, ma anche la distanza e la carta geografica. I prezzi dei menù, che comprendono un calice di Durello, vanno dai 12 ai 35 euro. La creatività degli chef dei vari ristoranti, assieme al formaggio DOP della montagna veronese e al vino, spazierà attraverso utilizzo di altri prodotti tipici della terra scaligera come il radicchio rosso o il tartufo della Lessinia, ma anche il pesce.   "Il progetto #100MenuDi è al servizio degli appassionati dell’enogastronomia tipica veronese - dice Alessandro Medici presidente di Hostaria - e vuole essere una guida per i turisti appassionati dei sapori, e vuole mettere in rete i ristoratori con i produttori di specialità. Proponiamo dei menu tematici in vari periodi dell'anno, tutti visibili sulla app e sul sito".  ...

continua a leggere >>

 
Le bollicine delle Dolomiti conquistano, alla grande, la Nona edizione del “Challenge Euposia”, organizzato da Euposia-La Rivista del Vino, l’unico al mondo dedicato esclusivamente ai vini spumante “metodo classico” ovvero ottenuti attraverso la rifermentazione in bottiglia. Oltre trenta giudici - provenienti da Giappone, Messico, Argentina, Andorra, Francia, Svezia, Germania, Regno Unito e Italia - hanno degustato “alla cieca” oltre 140 spumanti provenienti da Argentina, Messico, Spagna, Andorra, Regno Unito, Champagne, Francia, Germania, Italia, Slovenia, India e Giappone, decretando alla fine il seguente risultato:
Campione del mondo 2016: Cantina di Aldeno, Trentodoc, Altinum Riserva 2010
Campione del mondo 2016 “da vitigno autoctono”: Tenuta Roletto, Erbaluce Caluso VSQPRD, Piemonte, Brut 2010
Podio
Medaglia d’argento 2016: Lorenz Martini, Alto Adige-Sud Tirol Doc, Comitissa Brut Riserva 2011
Medaglia di bronzo 2016: Kettmeir, Alto Adige-Sud Tirol Doc, Athesis Brut 2013
Un podio quindi tutto italiano nei vini bianchi, con ben tre vini su quattro provenienti dalla Regione autonoma Trentino Alto Adige a conferma dell’enorme sviluppo di una spumantistica, la cui tradizione produttiva risale alla fine dell’Ottocento.
Rosé.
Campione del mondo 2016: Camel Valley, UK Cornwall, Brut Rosè Cuvée Raymond Blanc 2014 Rosé.
Campione del mondo 2016 “da vitigno autoctono”: Cavicchioli Fratelli & Figli, Lambrusco Sorbara DOC, Rosé del Cristo 2012
Podio
 Rosé, Medaglia d’argento 2016: Cesarini Sforza, Trentodoc Rosé Brut 2010 Rosé,
Medaglia di Bronzo 2016: Villa, Franciacorta DOCG, BOKE’ Rosé Brut Millesimato 2012
Questi invece i premi “nazionali”:
Miglior Metodo classico Internazionale: Reichsrat Von Buhl, Germania Palatinato, Von Buhl Reserve Brut NV
Miglior Metodo classico di Francia: Champagne Louis Roederer, Brut Premier NV
Miglior Metodo classico di Spagna: Titiana Spagna Cava DO Titiana Montalegre Pas dosè 2007
Miglior Metodo classico delle Americhe: Bodega Cruzat, Argentina, Valle de Uco-Mendoza, Cuvée extra brut NV
Miglior Metodo classico del Regno Unito: Denbies Wine Estate, UK Surrey, Greenfields 2011
 Miglior Metodo classico dall’Italia: Monsupello, VSQ Lombardia, Brut NV
Miglior Metodo classico del Veneto: Marcato, Lessini Durello DOC, Extrabrut 60mesi 2008
La Giuria, presieduta quest’anno dal giornalista Paolo Baracchino del Grand Jury Européen, ha assegnato anche questi Premi speciali:
Severino Barzan’s Award “Old vines”: Villa Rinaldi, VSQ Veneto, Rosè di Barriccaia 2004
“Sustainable Viticulture Award”: Sudtirol Wein- Vini dell’Alto Adige
Il Challenge Euposia ha confermato ancora una volta l’alto livello di qualità raggiunto dalla spumantistica in tutto il mondo con un numero sempre maggiore di grandi protagonisti e con l’interesse sempre crescente dei winelover come testimoniano tutte le più recenti analisi di mercato. ...

continua a leggere >>

 
Grande degustazione di Metodo classici dell'Alto Adige il prossimo venerdì nella Sparkling Lounge dell'Aqualux Hotel Spa di Bardolino: in collaborazione con l'Associazione dei produttori Spumante Metodo Classico dell'Alto Adige e di "DeGustibus" a partire dalle ore 19,30 si potranno degustare le migliori bollicine sud-tirolesi: Arunda Vivaldi; Kettmeir, Cantina Produttori St. Pauls e Lorenz Martini in abbinamento con le specialità alimentari di Rosch & Frisch.
Info e prenotazioni: marketing@aqualuxhotel.com; telefono 045 62299999
 
Domenica 15 maggio 2016 torna “Di Cantina in Cantina”, la rassegna itinerante organizzata dalla Strada del Vino Bardolino, che invita alla scoperta delle aziende che producono il Bardolino e il Chiaretto, lungo la sponda veneta del lago di Garda e il suo entroterra.
Saranno quindici le aziende, suddivise in tre percorsi, che terranno aperte le porte agli appassionati dalle ore 11 alle 19, proponendo in assaggio i loro vini abbinati con le specialità gastronomiche del territorio veronese.
 Di tappa in tappa, il Chiaretto, classico vino rosé oggi leader nazionale nell’ambito dei rosati a menzione geografica, e il Bardolino, il vino rosso delle colline gardesane, saranno accompagnati da proposte quali le tre stagionature del formaggio Monte Veronese, oppure la porchetta al Chiaretto, o ancora le sarde in saor con la polenta, i crostini al pesce di lago, la carne di manzo al ristretto di Bardolino, il gelato al Chiaretto e all’olio extravergine del Garda, perfino la pizza contemporanea in accostamento al Chiaretto, seconda quella formula che ha avuto grande successo al recente Vinitaly. ...

continua a leggere >>

 
Si svolge lunedì 29 febbraio, con inizio alle ore 18,30 (ingresso libero sino ad esaurimento dei posti) la grande degustazione di ostriche e Champagne e Metodo classici italiani, organizzata dall’Associazione DeGustibus – che raccoglie ristoranti e bar di Bardolino; da Oister Oasys, una dei principali esperti del mondo delle ostriche; da Aqualux Hotel Spa e Suites di Bardolino e da Euposia, la Rivista del Vino.
La degustazione sarà condotta da Armando Tandoi (esperto internazionale di ostriche) e da Alessandro Scorsone (capo del Cerimoniale di Palazzo Chigi).
Questi gli abbinamenti:
1. Marennes Oleron Ronce (produttoreDavid Herve) in abbinamentoi con Champagne Bollinger Rosé
2. Poitou-Charente Royal (produttore David Herve) in abbinamento con .Sacramundi, Lessini Durello Doc, Riserva 36 mesi, Campione del mondo 2015 Challenge Euposia nella sezione “autoctoni”
3. Bannow Bay Nord Regal Irlanda in abbinamento con Ca’ del Bosco Franciacorta DOCG Dosage Zero 2008
4. Sardegna S. Teodoro in abbinamento con “ Estasi in Armonia”, Franco di Filippo, Trani, Vino Spumante Metodo Classico , Moscato di Trani Passito Pas Dosèe 2010.
5. Normandia Utah Beach (produttore M. Jean Paul) in abbinamento con Az. Agr. Daniele Zamuner Rosé 2006, Campione del mondo 2015 Challenge Euposia nella sezione Rosé
6. Riec sur Belon, Bretagna, (produttore Yvon Made)  in abbinamento con Pinot Grigio Brut, AltoAdige Doc, Santa Margherita. ...

continua a leggere >>

 
Sabato 20 febbraio, a Villa Rinaldi (Soave-Verona) grande degustazione riservata a cultori ed estimatori che avrà come focus la conoscenza dell’Amarone d’annata e lo stile unico e inconfondibile delle Riserve Millesimate firmate VILLA RINALDI.. Un incontro con il produttore alla scoperta dell’esclusiva lavorazione artigianale e della tecnica di degustazione per scoprire le eccellenze prodotte dalla Maison. Si potranno scegliere due straordinari ed emozionanti Percorsi Degustativi: a) Percorso Verticale Amarone, con le degustazione di: Maior vendemmia 2001 Corpus vendemmie 2000, 2002, 2003 e 2008 (Euro 50,00 p/persona) b) Percorso Spumanti Millesimati, con le degustazione di: Gran Cuvée Bianca, Imperiale Barricaia, Rosé di Barricaia Cremé Demi Sec, Dolce di Cremé (Euro 25,00 p/persona)...

continua a leggere >>

 
Conto alla rovescia per le prime degustazioni internazionali dei vini veronesi che partecipano alla prossima edizione di Vinisud (Montpellier, 15-17 febbraio prossimi).
Martedi 16 febbraio 2016 ore 10.15, all’area “Wine Mosaic” (padiglione A4) si terrà la degustazione per buyer e stampa specializzata – guidata da Aldo Lorenzoni e Giovanni Ponchia - dei “Venetian Volcanic Wines” che presenteranno le caratteristiche dei vini che nascono sui nostri vulcani spenti.
Questi i vini in degustazione:
1. Lessini Durello DOC spumante 36 mesi - Sacramundi
2. Lessini Durello DOC spumante 36 mesi - Casarotto
3. Gambellara DOC Classico 2015 - VITEVIS
4. Soave DOC Classico "Clivus" 2015 - Cantina di Monteforte
5. Soave Superiore DOCG "Monte San Piero" 2012 - Sandro De Bruno

La degustazione comparerà i nostri vini con altri campioni internazionali provenienti da aree vulcaniche del Mediterraneo.
Sempre nella stessa giornata, a Vinisud si terrà “Aperitivo Durello” , con inizio dalle ore 17.30 - 19.00 – che si terrà nella “Sparkling zone” della fiera che quest’anno è stata dedicata alle bollicine del Mediterraneo. Una vetrina d’eccezione vista la presenza di oltre 30mila visitatori specializzati.
Questi i vini in assaggio:
1. Lessini Durello DOC spumante 36 mesi- Sacramundi
2. Lessini Durello DOC spumante 36 mesi - Casarotto
3. Lessini Durello DOC spumante "Torre dei Vescovi"- VITEVIS
4. Lessini Durello DOC spumante "Dalle Terre dei Cimbri"- Cantina di Monteforte
5. Lessini Durello DOC spumante 36 mesi - Sandro De Bruno
 
Cene stellate, alla portata dei portafogli di tutti, in alcuni dei più esclusivi hotel e ristoranti del Garda ma anche street food, street art e street music, un evento nell’evento sul lungolago della cittadina di Garda durante il quale alcuni tra i migliori chef del Benaco faranno conoscere (e degustare) le loro creazioni, in un appuntamento che unisce anche arte e musica grazie alla collaborazione con (E)VENTO tra i Salici.
Tutto questo e molto altro per l’edizione 2016 di Fish & Chef, la manifestazione in programma dal 21 al 27 aprile in alcune delle più belle località del Garda. L’appuntamento ideato dallo chef stellato Leandro Luppi e da Elvira Trimeloni si prepara infatti a stupire ancora.
LE CENE STELLATE FIRMATE FISH & CHEF
 Sono 6 le cene gourmet in programma (costo 70 euro, prenotazioni direttamente negli alberghi). Esse toccheranno località dai panorami mozzafiato come Malcesine, Gardone Riviera, Garda, Bardolino e Costermano. A mettersi alla prova con la cucina del pesce di lago saranno alcuni dei più importanti chef internazionali, due dei quali in arrivo dal Giappone.
Ad alzare il sipario sull’evento, giovedì 21 aprile, sarà lo chef Luca Marchini (1 stella Michelin) dell’Erba del Re di Modena, protagonista della cena in programma all’Hotel Bellevue San Lorenzo di Malcesine (VR).
Il 22 aprile al Grand Hotel Fasano a Gardone Riviera (BS) scenderà in campo Peter Brunel (1 stella Michelin) del ristorante Borgo San Jacopo di Firenze.
Domenica 24 aprile, Fish & Chef torna sulla sponda veronese del Garda: all’hotel Acqualux di Bardolino toccherà ad Andrea Berton (1 stella Michelin) del ristorante Berton di Milano.
Lunedì 25 aprile al ristorante Villa Fiordaliso di Gardone Riviera (BS) gli ospiti potranno lasciarsi estasiare dai sapori della cucina di Andrea Aprea (1 stella Michelin) del ristorante Vun di Milano.
Martedì 26 aprile, all’Hotel Regina Adelaide di Garda (VR) andrà in scena la cucina degli ospiti internazionali di questa edizione: Valentino Palmisano e Kido Toshimizu del Ritz-Carlton di Kyoto, in Giappone.
A La Casa degli Spiriti di Costermano, mercoledì 27 aprile, andrà in scena il gran finale a più mani: anche la conclusione dell’edizione 2016 è affidata al Dream Team Lake Garda composto dai top chef del Garda che giocheranno in casa per interpretare i prodotti del loro territorio in una sfida che nel 2015 aveva visto all’opera ben 11 cuochi. ...

continua a leggere >>

 
Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con Trentodoc in Val di Fassa, in versione invernale.
Dal 4 al 7 febbraio sono 15 gli eventi che animeranno tutto il territorio delle Dolomiti di Fassa: bar, enoteche e ristoranti proporranno menù particolari e interpretazioni culinarie studiate per esaltare le caratteristiche organolettiche delle bollicine di montagna trentine.
Qualche esempio? Trentodoc nei ristoranti stellati per una cucina ricercata, guidata da rinomati chef della Val di Fassa; le sfiziose proposte dei menù del territorio con abbinamenti tipici, biologici, a Km 0 e legati alla tradizione, e perché no? anche con le ostriche e la cucina della mamma.
Non mancheranno le proposte più insolite: Trentodoc durante il momento del brunch o con la pizza e la piadina, che sorprenderanno anche i palati più raffinati. Ultimo, ma non ultimo, il momento dell’aperitivo, una gradevole pausa prima della cena o dopo una giornata di sci (qualche esempio: Trentodoc con la tradizione ladina del Marascon, con i salumi e formaggi locali, o con le polpette!)....

continua a leggere >>

 
Il Comune di Negrar intende contribuire al consolidato apprezzamento internazionale per la più pregiata eccellenza veronese, prodotto con la medesima tecnica dell’appassimento dalla quale nasce il Recioto: l’Amarone. Il Consiglio comunale ha approvato ufficialmente il nuovo regolamento del Palio negrarese per l'edizione 2016, introducendo per la prima volta l’Amarone nella principale manifestazione che connota il cuore della Valpolicella classica, ornato da terrazzamenti a secco e circondato da colline coltivate a vigneti, ciliegeti e uliveti. Nato nel 1953 e voluto dalla lungimiranza dell’allora sindaco, Guido Ghedini, allo scopo di far conoscere i vini della Valpolicella classica e il territorio da cui vengono prodotti, il Palio è cresciuto nel corso degli anni, sentendo l’esigenza di ampliarsi e di accogliere una realtà vitivinicola, quella dell’Amarone, che nell’ultimo trentennio si è affermato in tutto il mondo e che è entrato nella maggior produzione dei vignaioli di questa cittadina di oltre 17 mila abitanti. Il Palio del Recioto e dell’Amarone si terrà dal 18 al 29 marzo in collaborazione con la Pro Loco di Negrar. Con l’apertura ufficiale affidatata al Concerto delle Dame, sono già stati annunciati due giorni di degustazioni con la Vetrina dell’Amarone nella settecentesca Villa Bertani, il tradizionale concorso per il Recioto del Debutto 2015, l'apertura dei chioschi nelle principali vie del paese per le degustazioni dei diversi vini e dei tipici prodotti della Valpolicella, e una serie di avvenimenti culturali. ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 14/01/2016 @ 14:17:11, Sezione Happy hour)
Sono due i Soave inseriti dall’autorevole testata americana nella rubrica che evidenzia i vini migliori per qualità e valore. “I vini non devono essere complicati o costosi: bisogna sapere dove cercarli”. Questo l’intento della rubrica “Top 100 values” di Wine Spectator, testata americana di riferimento per il mondo del vino, al cui interno, nell’ultimo numero, compaiono due Soave:
Soave Classico 2013 – Montetondo – sezione rich wines
Soave Classico 2013 – Leonildo Pieropan – sezione light wines.

La sezione “light wines” si propone di raccogliere al suo interno i vini ritenuti più freschi e sapidi, “vini bianchi che grazie ad un corpo leggero offrono livelli di acidità e sentori tali da renderli ben abbinabili ai piatti”.
Nella sezione “rich wines” invece sono inseriti quei vini che pur ispirandosi ai classici (e costosi)vini di Borgogna presentano un prezzo decisamente più abbordabile, “vini che sanno mostrare freschezza e struttura, nonostante la pienezza del corpo”.
Brillano poi nella selezione mensile “Spectator Selection” fatta da dalla prestigiosa rivista altre 7 referenze:
Soave Classico Calvarino 2013 - Leonildo Pieropan – 91 punti
Soave Classico Vignero du Lot 2013 – Inama – 90 punti
Soave Classico La Rocca 2013 – Leonildo Pieropan – 90 punti
Soave Classico Vigneti di Foscarino 2013 – Inama – 89 punti
Soave Classico 2014 – Leonildo Pieropan – 88 punti
Soave Classico San Michele 2014 – Ca’ Rugate – 87 punti
Soave Classico Vin Soave 2014 – Inama – 87 punti ...

continua a leggere >>

 
Prenderà il via venerdì 15 gennaio all’hotel Due Torri la 6ª edizione della rassegna ‘Jazz & More’, proposta dall’associazione Jazz & More e dal circolo Jazz Verona con il patrocinio del Comune di Verona, in collaborazione con hotel Due Torri Hotel e il sostegno di Banca Popolare di Verona e ACE Consulting.
L’iniziativa coinvolgerà circa 50 artisti per undici eventi fino all’estate e altri cinque nel periodo autunnale.
Ad aprire la rassegna il 15 gennaio sarà il trio di Dario Carnovale, il 29 gennaio il Max Del Aloe Trio, il 12 febbraio SoniaSpinello B. Holiday P. Feat M. Brunod, il 26 febbraio Xy 4tet, l’11 marzo il Roberto Cipelli Trio, il 25 marzo Fabio Giachino Piano Solo, l’8 aprile Michela Marinello 6tet, il 22 aprile il Max Gallo 4tet Feat G. Cazzola, il 6 maggio il Plus 4tet feat M. Negri, il 20 maggio il Michael Losch Trio e il 9 giugno il Beppe Castellani 4tet....

continua a leggere >>

 
Sarà una versione 2.0, la tredicesima edizione di Anteprima Amarone in programma al Palazzo della Gran Guardia di Verona il 30 e 31 gennaio. Diventato negli anni, l’appuntamento di spicco organizzato dal Consorzio Valpolicella, Anteprima Amarone, diventa sempre più “social” con la pagina Facebook in primo piano.
Notizie sulla Denominazione, spunti e approfondimenti dedicati all’Amarone saranno gli argomenti che il pubblico potrà trovare sul sito multilingue dedicato, www.anteprimaamarone.it, oltre alle informazioni e ai profili delle aziende partecipanti. Gli oltre settanta Produttori presenti proporranno in degustazione la nuova annata, ma anche annate storiche.
Gli ospiti potranno così scoprire le potenzialità dell’Amarone confrontando le caratteristiche delle diverse vallate e le peculiarità del territorio. Modernità e tradizione evidenziano i diversi stili e le diverse filosofie aziendali.
L’Amarone della Valpolicella e il suo successo, oramai riconosciuto a livello mondiale, saranno i protagonisti del convegno di apertura, moderato da Andrea Scanzi che, con il Presidente Christian Marchesini, si confronteranno sul lavoro del Consorzio, sulla presentazione tecnica dell’annata a cura del dottor Diego Tommasi del Cra di Conegliano e sulle performance registrate nei mercati esteri dalla Denominazione, presentate dal dottor Denis Pantini di Nomisma. ...

continua a leggere >>

 
pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (141)
Ambiente (759)
Appuntamenti (68)
Arte (216)
Attualità (859)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1462)
Cultura (209)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (963)
Scuola (216)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (371)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (833)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top