Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Macron vieta ai gilet gialli  gli Champs-Élysées. Dopo  gli scontri rimosso il prefetto - Torna a scuola il bimbo guarito dalla leucemia: ora  i compagni sono vaccinati - Migranti, ong italiana soccorre barcone con 50 naufraghi. Lo stop del Viminale - Berrino: «Il nostro corpo non è programmato per mangiare cibo industriale» - Il video - Governo, nello sblocca cantieri si litiga sul condono. I 5S: "La Lega lo vuole". Il Carroccio smentisce - Nave Ong italiana soccorre 49 migranti. La reazione del Viminale: "Chiuderemo le acque territoriali" - Siria, l'annuncio dell'Isis: "Abbiamo ucciso un crociato italiano". È Lorenzo Orsetti - L'ultima intervista a Lorenzo: "La Turchia minaccia per tutti" -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

di Redazione Web (del 28/11/2013 @ 17:30:28, Sezione Sanità)
l’XI Convention dei ricercatori FC È stata inugurata oggi e si conluderà il 30 Novembre, la XI Convention dei ricercatori FC presso l'Auditorium del Banco Popolare, inViale delle Nazioni, n.4 (zona Fiera). Relatori esperti faranno il punto sui progressi della ricerca in FC e illustreranno le nuove linee guida dell’approccio scientifico della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus....

continua a leggere >>

 
«Potrebbe sembrare che il giornalismo sia lontano dalla realtà delle case di riposo», ha dichiarato la presidente dell'Istituto Assistenza Anziani di Verona, onorevole Anna Maria Leone, «invece è molto attinente. La stampa deve trattare gli argomenti sanitari con grande senso di responsabilità, facendo conoscere ai cittadini, e in particolare ai malati, la verità, non cercando lo scoop o la copia in più da vendere. Noi operiamo con persone fragili, in un momento di difficoltà, hanno diritto ad essere correttamente informate».
L'Istituto Assistenza Anziani di Verona ha assegnato il 10° Premio San Martino all'Unamsi, Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione, associazione che raccoglie la maggior parte dei giornalisti italiani che scrivono di salute. La ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 26/11/2013 @ 17:18:33, Sezione Sanità)
«Solo una categoria unita offre alle farmacie l’opportunità di essere presidi fondamentali del sistema sanitario nel servizio al cittadino». Lo afferma Nicola Marson, neopresidente di Federfarma di Treviso, l’organizzazione provinciale di Federfarma nazionale ricostituitasi in questi giorni, dopo lo scioglimento della precedente strutturale sindacale provinciale e da ieri rientrata a tutti gli effetti in Federfarma Veneto, l’Unione dei titolari di Farmacia. «Accogliamo con viva soddisfazione i colleghi di Treviso che hanno deciso di continuare a far parte di Federfarma – dice Alberto Fontanesi, presidente di Federfarma veneto -, l’unica organizzazione che rappresenta le farmacie territoriali a livello regionale e nazionale. Credo fermamente che la nostra associazione sia il vero punto di riferimento della farmacia italiana e al momento l’unica opportunità concreta per offrire un servizio puntuale ed efficiente al cittadino, nonché un supporto ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 21/11/2013 @ 17:13:35, Sezione Sanità)
Chi scrive di Sanità ha una grande responsabilità: informare ed educare da un punto di vista sanitario i cittadini. Un lavoro impegnativo, i cui buoni frutti ricadono anche sugli operatori della Sanità, che si relazioneranno con pazienti e familiari correttamente informati. Per questo l'Istituto Assistenza Anziani di Verona assegnerà il 10° Premio San Martino all'Unamsi, Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione, associazione che raccoglie la maggior parte dei giornalisti italiani che scrivono di salute. La premiazione sarà venerdì 22 novembre, dalle ore 18, nell'Auditorium Biblioteca Zanotto, Abbazia di San Zeno (vicolo Abbazia, 1). Interverranno la presidente dell'Istituto Assistenza Anziani, onorevole Anna Maria Leone, il sindaco Flavio Tosi, il presidente dell'Unamsi, Francesco Brancati, il professor Domenico De Leo, del Dipartimento di ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 21/11/2013 @ 16:09:30, Sezione Sanità)
Una nuova tecnica chirurgia laparoscopica per la terapia delle fistole perianali complesse, un problema molto diffuso, anche per l'alto tasso di recidività che lo contraddistingue. L'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar è l'unico in Italia ad eseguirla ambulatorialmente, con minor disagio per i paziente e un notevole risparmio di risorse economiche. Sabato 23 novembre nella sala convegni dell'ospedale calabriano specialisti provenienti anche da altri nosocomi italiani metteranno a confronto questa procedura laparoscopica con quella tradizionale, più invasiva. La mattinata del ...

continua a leggere >>

 
“Un successo andato oltre ogni più rosea previsione, che conferma come i messaggi chiari in tema di prevenzione in sanità arrivino sempre a destinazione. Grazie all’Amarv, alla sua presidente Silvia Tonolo, ai volontari che hanno dato il loro insostituibile apporto e a tutti i medici dell’Azienda Ospedaliera, dell’Ospedale Sacro Cuore di Negrar e della Clinica Pederzoli, che hanno prestato gratuitamente la loro opera”. Con queste parole l’Assessore regionale alla sanità Luca Coletto sottolinea il consuntivo della “due giorni” di venerdì e sabato nel corso della quale, in due gazebo posti al Loggiato Fra Giocondo a Verona, su iniziativa dell’Associazione dei Malati Reumatici del Veneto – Amarv, sono state erogate visite...

continua a leggere >>

 
La lotta al diabete nella Giornata mondiale di giovedì 14 novembre si combatterà nelle farmacie aderenti a Federfarma Verona - riconoscibili dalla locandina - con la misurazione gratuita della glicemia ai pazienti che lo richiederanno. Inoltre verrà proposta la compilazione del questionario di autovalutazione del rischio diabete che sarà consegnato al paziente stesso insieme ad un opuscolo informativo sulla patologia e sull’opera preventiva. Qualora il rischio-diabete risultasse elevato il farmacista indirizzerà il paziente al proprio medico di medicina generale. Prosegue inoltre anche quest’anno l’impegno di Federfarma Verona verso i giovani nell’ambito del progetto educativo nelle scuole YOUNG & HEALTHY che l’anno scorso ha dato il via ad una iniziativa sperimentale molto apprezzata dall’Ufficio Provinciale Scolastico di Verona e sostenuta in particolare da Annalisa Tiberio responsabile degli Interventi Educativi. Nella mattinata del 14 novembre presso il Liceo E. Medi di Villafranca, i farmacisti di Federfarma Verona Marco Bacchini, Nadia Segala e Antonella Piazzoni terranno una breve “lezione” informativa sui rischi legati al diabete ed eseguiranno la misurazione gratuita della glicemia agli studenti maggiorenni, per comunicare alle nuove generazioni l’importanza della prevenzione e l’adozione di corretti stili di vita idonei a scongiurare l’insorgenza della malattia. Saranno presenti anche ...

continua a leggere >>

 
“Ecco un eclatante esempio concreto di come, applicando i costi standard e i criteri della buona amministrazione del Veneto, lo Stato potrebbe risparmiare non meno di 30 miliardi l’anno”. Lo sottolinea il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, commentando i dati diffusi da Federfarma Veneto, che indicano un risparmio di spesa farmaceutica di 15,1 milioni di euro nel primo semestre del 2013, pari al 4,6% in meno rispetto allo stesso periodo del 2012, con la media nazionale fermatasi a meno 4,1%. “Pochi decimali che valgono cifre enormi – aggiunge Zaia – e hanno un grandissimo significato, che ci rende orgogliosi del lavoro fatto in Veneto in collaborazione con i farmacisti e i medici di medicina generale”. “L’appropriatezza delle prescrizioni da un lato e la diffusione dei farmaci generici al posto dei molto più costosi griffati dall’altro non sono una scoperta da premio Nobel, ma il lavoro di amministratori e di professionisti capaci di guardare all’interesse del cittadino e a garantirgli la salute senza mettere periodicamente le mani nel suo portafoglio”....

continua a leggere >>

 
È calata di 15,1 milioni di euro la spesa farmaceutica veneta nel primo semestre del 2013, in percentuale -4,6% rispetto allo stesso periodo del 2012 (la media nazionale si è fermata a -4,1%). Da gennaio a giugno la Regione Veneto, a fronte di un incremento del numero medio di ricette procapite (+3,4%) che si attesta a 4,31 per ciascun abitante, ha speso quindi quasi 314,5 milioni di euro (esattamente 314,476.848 euro) contro i 329,6 ml del primo semestre 2012. Questo significa che vengono erogati a carico del SSN farmaci di costo sempre più basso. In media per ogni ricetta il SSN Veneto ha speso al netto 14,96 euro, - 7,2% sullo stesso periodo dell’anno scorso, mentre la media nazionale è calata solo del 6,6%. La spesa netta media pro capite in Veneto e calata del 4% contro la media nazionale del -3,1% assestandosi a 64,42 euro per cittadino veneto contro i 78,03 di ogni cittadino italiano. «Le farmacie continuano a dare un rilevante contributo al contenimento della spesa con la diffusione degli equivalenti/generici e la fornitura gratuita di tutti i dati sui farmaci SSN – dice ALBERTO FONTANESI, presidente di Federfarma Veneto –, a fronte di un incremento del numero delle ricette quindi di un maggiore impegno professionale da parte di tutti i farmacisti veneti. A queste voci di risparmio si deve aggiungere anche quella polivalente della DPC, la distribuzione dei farmaci per gravi patologie in tutte le farmacie del Veneto. L’accordo ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 03/11/2013 @ 13:39:03, Sezione Sanità)
Un team di scienziati al lavoro tra il centro di ricerca Arc-Net, Alleati per la ricerca sul cancro, dell’università di Verona e la Johns Hopkins University di Baltimora ha identificato i geni la cui mutazione è responsabile dell’insorgenza di una gran parte di neoplasie delle vie biliari. La scoperta è stata pubblicata oggi, domenica 3 novembre, sulla prestigiosa rivista scientifica Nature Genetics. “Grazie alla scoperta, - spiega Aldo Scarpa, coordinatore scientifico dello studio del centro scaligero, direttore di Arc-Net - originata dal confronto dei dati di sequenziamento del genoma di questi tumori operata ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 02/11/2013 @ 12:11:52, Sezione Sanità)
Mille interventi di soccorso al giorno, 365 giorni l’anno pari a un totale di oltre 360.000 l’anno, con 219 ambulanze, 36 automediche, i mezzi del volontariato, 4 elicotteri, 4 basi di elisoccorso e 37 elisuperfici al servizio di altrettanti ospedali e zone isolate attive . A queste cifre si aggiungono 800 soccorsi l’anno in montagna, di cui 350 con elicottero e 450 con squadre del soccorso alpino a terra, che salvano o recuperano 1000 persone l’anno. Sono questi gli strabilianti numeri del rapporto sull’operatività del servizi di urgenza-emergenza Suem 118 in Veneto, diffuso oggi. “Leggendo questi numeri – dice il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia – vengono i brividi: i veneti sono praticamente seguiti da un gigantesco e virtuoso grande fratello salvavita, senza lesinare sui mezzi nonostante i tagli che si sono abbattuti da Roma e mettendo in campo migliaia di operatori professionali e volontari: uno squadrone di angeli che vigila h24 su ognuno di noi. Li ringrazio tutti uno per uno, a cominciare dai volontari che donano il loro tempo libero agli altri e mentre ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 31/10/2013 @ 17:31:31, Sezione Sanità)
Un convegno scientifico per celebrare i 40 anni di attività. In occasione dell’ importante ricorrenza, Giuseppe Maria Ricchiuto, presidente e fondatore del Gruppo Specchiasol, leader nel settore degli integratori alimentari e cosmetici, ha voluto realizzare una giornata dedicata alla scienza e alla medicina naturale, un evento scientifico e formativo importante che ha visto la presenza di prestigiosi studiosi - moderati dal giornalista e conduttore TV Edoardo Raspelli - che si confronteranno in tema di benessere femminile e maschile. L’evento si è svolto nella splendida cornice della Gran Guardia di Verona, la città che, in prima linea, ha vissuto la crescita e l’affermazione del Gruppo Specchiasol. Ad aprire i lavori il saluto di Giuseppe Maria Ricchiuto, che ha poi lasciato la parola al Dott. Bruno Scarpa del Ministero della Salute. Nel corso della mattinata molti i contributi, in tema di benessere femminile, della dott.ssa Rosanna Lambertucci, Direttore di Più Sani Più Belli, del Prof. Giovanni Gasbarrini, Gastroenterologo Policlinico Gemelli Roma, ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 26/10/2013 @ 17:20:55, Sezione Sanità)
È stata presentata ieri in V Commissione Sanità della Regione Veneto una nota in cui l’assessore alla sanità Luca Coletto chiede l’urgente riconvocazione del tavolo nazionale attivato in giugno da AIFA, Agenzia italiana del Farmaco, e la prosecuzione dei lavori che portino alla soluzione di una piaga, quella dei farmaci introvabili, che sta gravemente compromettendo la salute dei cittadini veneti e italiani. «Siamo grati all’assessore Coletto di avere preso in mano la situazione che Federfarma Veneto denuncia da tempo in merito alla irreperibilità di molti farmaci per gravi importanti patologie come ipertensione, diabete, morbo di Parkinson, depressione, ansia e anche neoplasie ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/10/2013 @ 14:45:20, Sezione Sanità)
È stato lanciato oggi dalla sede di Federfarma Verona il grido d’allarme sempre più drammatico di farmacisti e pazienti sulla carenza di farmaci per gravi patologie. Nonostante l’Aifa, l’Agenzia Italiana del farmaco, abbia stabilito nel luglio scorso che i farmaci regolarmente in commercio, debbano necessariamente arrivare nelle farmacie entro 48 ore dalla richiesta del farmacista, ad oggi, nonostante si ventilassero sanzioni fino a18mila euro per i contravventori, niente si è mosso. Tra i farmaci irreperibili anche quelli utilizzati nella cura di patologie importanti come ipertensione, diabete, morbo di Parkinson, depressione, ansia e anche neoplasie. «Facciamo l’esempio pratico di oggi, con quello che è successo in una sola delle farmacie della città: su 108 farmaci in ordinazione 50 risultano mancanti – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Si tratta di farmaci di tutti i tipi tra cui antitumorali, farmaci per combattere l’alcolismo, ma anche antipertensivi, colliri e antibiotici. E naturalmente domani a questi se ne aggiungeranno altri. Non sappiamo più come gestire la situazione e soprattutto cosa dire e come aiutare i pazienti. I farmacisti di Federfarma cominciarono a denunciare pubblicamente la mancanza di farmaci a partire dal 18 gennaio del 2011 e non ci siamo mai fermati. Adesso chiediamo un controllo serrato sui soggetti responsabili delle carenze e che l’Aifa cominci a sanzionare, sperando che possa essere di stimolo all’applicazione della legge, le aziende inadempienti. Non possono essere i pazienti a fare le spese del mercato parallelo e il farmacista non è colpevole della irreperibilità dei farmaci»....

continua a leggere >>

 
Federfarma Veneto comunica che nelle farmacie aderenti all’Unione dei titolari di farmacia sono disponibili i vaccini antinfluenzali. Tre i ceppi con cui il vaccino 2013/2014 proteggerà dall’influenza stagionale: quello di tipo A/California/2009 (H1N1), il ceppo A/Victoria/2011 (H3N2) e il B/Massacchussets/2012. La novità è proprio in quest'ultima variante B/Massacchussets, che sostituisce il ceppo vaccinale 2012/2013, B/Wisconsin/2010. «Questo è il periodo più indicato per procedere alla vaccinazione contro l’influenza che quest’anno presenta un nuovo virus e il cui arrivo è previsto per dicembre – dice Alberto Fontanesi, presidente di Federfarma Veneto, l’Unione dei titolari di farmacia -. Adesso si invita la popolazione a vaccinarsi perché questa pratica è utile a sé e agli altri. Ricordo che il paziente deve essere in possesso della ricetta medica con la prescrizione del vaccino, solo allora potrà ritirare in farmacia il farmaco e procedere alla vaccinazione». Finalità della vaccinazione Protezione individuale: la vaccinazione induce una risposta immunitaria che protegge il soggetto dalla malattia. Ciò è assai importante per i soggetti per i quali le complicanze dell'influenza sarebbero particolarmente gravi (ad esempio, soggetti ultrasessantacinquenni e soggetti affetti da determinate malattie) Protezione della collettività: la vaccinazione, riducendo il numero dei malati e lo shedding virale da parte dei soggetti infetti, riduce la diffusione del virus agli altri componenti della collettività e limita la circolazione interumana dei virus. La prevenzione dell'influenza tramite vaccinazione è oggetto, pertanto, di massima considerazione da parte delle Autorità di sanità pubblica, oltreché del singolo che valuterà secondo la propria volontà e con l’aiuto del medico, se effettuare la vaccinazione....

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (987)
Scuola (221)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top