Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Sea Watch sequestrata dalla GdF: i 47 migranti a bordo potranno scendere  - Salvini e il rosario sul palco,  il cardinale Parolin: «Invocare Dio per se stessi è pericoloso» - «Ci aspetta la droga...» A 220 km all’ora sull’autostrada A1: il video dei due amici prima dello schianto Video Video - Ennesimo litigio con il padre, la figlia lo uccide con una coltellata - RepTv - La lezione morale di Berlinguer - Sovranisti in piazza a Milano, l’inquisitore Salvini - Il registro social della prof -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

di Redazione Web (del 11/09/2013 @ 16:52:22, Sezione Sanità)
Il progetto del nuovo “Ospedale della Donna e del Bambino” all’interno del complesso di Borgo Trento a Verona sarà realizzato in 3-4 anni, ma la filosofia di approccio integrato, clinico e logistico, alla cura delle patologie della donna e del bambino e al settore neonatale è già realtà. E’ stato infatti inaugurato oggi dall’assessore regionale alla sanità Luca Coletto il nuovo padiglione appositamente ristrutturato che ospita i reparti di ostetricia e ginecologia e di pediatria, le relative terapie intensive, gli ambulatori specialistici e gli ingressi di pronto soccorso pediatrico e ginecologico separati in tutto e per tutto, ...

continua a leggere >>

 
“Professionalità ai massimi livelli, presenza di spirito, esperienza anche psicologica nel tranquillizzare la mamma e guidarla nelle manovre per salvare la vita alla sua piccola. I sanitari del Suem 118 di Verona hanno dato una straordinaria dimostrazione di quanto sia importante un’emergenza-urgenza efficiente per garantire un sistema sanitario d’eccellenza come quello veneto e salvare vite umane”. Con queste parole il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia si complimenta con gli operatori del 118 di Verona che ieri hanno salvato una bimba di pochi mesi dal soffocamento dopo che aveva ingerito malamente un acino d’uva, guidando la mamma via telefono nelle manovre necessarie sino all’arrivo dell’automedica subito inviata dall’ospedale....

continua a leggere >>

 
Federfarma Verona comunica che in data 9 agosto 2013 la società Philips Spa ha disposto il richiamo urgente dal mercato nazionale di un lotto del succhietto 6-18 mesi con codice EAN 8710103495222 è risultato non conforme alle specifiche quanto a sostanze plastificanti ed ha indotto la società al ritiro di tutto il codice, a scopo cautelativo, in attesa di approfondimenti. La Philips ha deciso il ritiro anche dell’altro codice indicato, ossia il succhietto 0-6 mesi con codice EAN 8710103543374, in quanto facilmente confondibile con l’altro codice agli occhi del consumatore, una volta aperta la confezione. La ditta richiede pertanto il blocco immediato delle vendite dei prodotti in esame ed il loro accantonamento finalizzato al ritiro dei medesimi, segnalando inoltre che le farmacie potrebbero essere contattate dal Ministero della Salute o dai NAS con i quali la Philips sta collaborando per la buona riuscita delle procedure di richiamo dal mercato. «La rete-farmacia si è attivata immediatamente, come accade ogni qualvolta si presenti la necessità di un ritiro – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Le comunicazioni raggiungono le farmacie in tempo reale e l’utenza viene salvaguardata e supportata con informazione specifica. Invitiamo gli utenti che abbiano a casa un succhietto con le caratteristiche identificative descritte, a segnalarlo all’azienda».
In caso di richieste di informazioni dei consumatori la Philips invita le farmacie a fornire il numero del call-center 02 45279074. ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 06/08/2013 @ 16:13:52, Sezione Sanità )
La Giunta Regionale del Veneto ha approvato due delibere, presentate dall’assessore alla sanità, Luca Coletto, attraverso le quali si prende atto della chiusura del bilancio 2012 della sanità veneta e delle previsioni per il 2013. Per quanto riguarda il 2012, il bilancio consolidato evidenzia un risultato economico positivo pari a 42 milioni di euro. Si tratta dell’effetto della rigorosa applicazione - anticipata rispetto al quadro nazionale - di costi e dotazioni standard, strumenti la cui efficacia è comprovata da un recupero, dal 2005 a oggi, di quasi il 50 per cento dei deficit, al netto del riparto del Fondo nazionale sanitario e tenuto anche conto che negli ultimi anni tale riparto è sempre stato costantemente in calo. Per il 2013, sono stati approvati i bilanci preventivi delle Ulss con le nuove procedure previste dalle normative nazionali e si è ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 02/08/2013 @ 12:14:59, Sezione Sanità)
La protesta di Federfarma Veneto sulla carenza di farmaci - anche salvavita - approda al Ministero della Salute con l’interrogazione parlamentare che punta il dito sull’esportazione parallela di farmaci presentata al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin dalla senatrice veneta della Lega Nord Emanuela Munerato. Anche l’Aifa, Agenzia Italiana del farmaco, più volte sollecitata da Federfarma Veneto, ha ritenuto opportuno richiamare all’ordine le aziende farmaceutiche inadempienti con un richiamo scritto del 17 luglio 2013. Nel documento si ricordano in particolare le disposizioni previste dall’art. 105 del D.L.vo 24 aprile 2006 , n. 219 – “Dotazioni minime e fornitura dei medicinali”, in particolare ai commi 2. e 4. «2. I titolari di un’AIC (Autorizzazione all’immissione in commercio) di un medicinale e i distributori di tale medicinale immesso effettivamente sul mercato assicurano, nei limiti della loro responsabilità, forniture appropriate e continue di tale medicinale alle farmacie e alle persone autorizzate a consegnare medicinali in modo da soddisfare le esigenze dei pazienti.» «4. Il titolare dell’AIC è obbligato a fornire entro le 48 ore, su richiesta delle farmacie, anche ospedaliere […], un medicinale che non è reperibile nella rete di distribuzione regionale.» I ...

continua a leggere >>

 
L’efficienza della distribuzione attraverso la rete-farmacia di qualsiasi tipo di farmaco fa risparmiare ogni anno alla sanità veneta milioni di euro. Solo nel 2012 la spesa farmaceutica regionale è risultata inferiore di 60mln di euro, grazie all’utilizzo dei farmaci equivalenti (“generici”) e il monitoraggio dei farmaci dispensati in regime di SSN i cui dati vengono inviati gratuitamente dai farmacisti territoriali al Ministero dell’Economia. Il risparmio sarà sicuramente incrementato quest’anno dalla distribuzione in farmacia dei farmaci per gravi patologie (DPC) che vengono ora anche in Veneto monitorati con precisione rispetto alle quantità utilizzate. Un ulteriore elemento di contrazione della spesa sanitaria pubblica deriva dal fatto che in farmacia il paziente non fa “incetta” di confezioni, come spesso accade quando è costretto a ritirare i farmaci in un presidio ospedaliero lontano da casa e con orari di apertura ridotti rispetto alla farmacia. Il problema nasce quando le confezioni non vengono più utilizzate per un cambio di terapia, per la guarigione del paziente stesso e purtroppo anche per il suo decesso. È di questi giorni la notizia di un cittadino italiano che dopo la ...

continua a leggere >>

 
Anticipare farmaci in regime SSN è una pratica illegittima (DPR 371/1998), non un atteggiamento insensibile da parte del farmacista. Il problema si acutizza d’estate, quando le farmacie ricevono in maniera ancora più pressante richieste in tal senso da parte dei cittadini che per diverse ragioni non hanno a disposizione la ricetta SSN e pretendono che il farmacista anticipi il farmaco promettendo di portare in un secondo momento la ricetta SSN. «È una pratica illecita e sanzionabile, che espone il farmacista a rischi enormi, ma la cittadinanza la interpreta come una mancanza di professionalità o peggio ancora secondo il mio punto di vista, di poca disponibilità nei confronti dell’utenza – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Veron, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Si deve sapere che in caso di ispezioni, infatti, le farmacie avrebbero notevoli problemi, fino ad arrivare alla chiusura della farmacia ed avvio di ...

continua a leggere >>

 
La pressione era diventata insostenibile ed era stata evidenziata più volte con numerose denunce all’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, da parte soprattutto dei farmacisti di alcune sedi di Federfarma come quelle di Veneto e di altre regioni, così Federfarma Roma ha presentato ieri mattina un esposto alla Procura sull’irreperibilità di numerosi farmaci. «La nostra prima pubblica denuncia sulla grave situazione che si registrava anche nelle farmacie venete risale al 18 gennaio del 2011, mentre l’ultima reca la data del 25 marzo 2013. La carenza di medicinali nel ciclo distributivo costringe le farmacie a ripetute ed estenuanti ricerche prima di poter ottenere anche poche unità del farmaco richiesto creando disagio per i cittadini per i lunghi tempi di attesa,– ribadisce Marco Bacchini, portavoce di Federfarma Veneto, l’Unione dei titolari di Farmacia -. Il farmacista che si considera la “voce” del cittadino più debole, in questo caso malato e senza ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 13/06/2013 @ 17:12:36, Sezione Sanità)
Dopo tanto freddo e maltempo, l’annunciato arrivo del primo caldo è una buona notizia, ma può costituire un problema per la salute degli anziani e di molti cittadini portatori di patologie a rischio. Per questo motivo è pronto a scattare in Veneto, in caso di necessità, il “Protocollo per la Prevenzione delle Patologie da Elevate Temperature”, un’articolata macchina organizzativa e assistenziale rivolta agli anziani, ai ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 07/06/2013 @ 17:29:31, Sezione Sanità)
Si è svolta questa mattina all'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, l'inaugurazione del nuovo reparto di Medicina generale, diretto dal dottor Guido Arcaro. Si tratta di un adeguamento logistico-tecnologico per il ricovero dei pazienti nelle fasi più acute ed instabili della loro patologia. Pazienti che non richiedono la terapia intensiva ma non sono nemmeno gestibili in una situazione di degenza ordinaria. In tal senso l'area, che si trova al secondo piano dell'ala sud dell'ospedale, è dotata di 14 posti letto monitorati in collegamento wireless con l'ambulatorio infermieristico. Le stanze, a due o un posto letto con servizi interni, hanno dimensioni che permettono una manovra più agevole in caso di urgenza e rianimazione. Ma fiore all'occhiello del reparto dal punto di vista strutturale e tecnologico, come ha sottolineato il primario, sono "le due stanze di isolamento destinate ai pazienti infettivi o immunodepressi. La tecnologia impiegata permette un livello di pressione differente tra la stanza del paziente e l'ambiente circostante, a vantaggio dello stesso paziente, quando è immunodepresso, e degli operatori oltre degli altri degenti in caso di malattie infettive". Le due stanze saranno a disposizione non solo delle specialità di Medicina generale e di Gastroenterologia, diretta dalla professoressa Maria Chiaramonte, che gravitano sulla nuova area, ma di tutti i reparti in ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/05/2013 @ 18:22:34, Sezione Sanità)
Quello trascorso è stato l’anno dei record per il Sistema Trapianti del Veneto, di gran lunga il migliore dell’ultimo decennio, sia per quanto riguarda gli organi, sia per le cornee, sia per i tessuti. Lo ha sottolineato l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto partecipando, oggi a Verona, al meeting ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/05/2013 @ 18:20:51, Sezione Sanità)
“Non ho ancora assunto alcuna decisione in merito al futuro dei servizi sanitari legati alle malattie metaboliche e tanto meno l’ho indicata in una lettera che ho inviato ai direttori generali delle Aziende Ospedaliere di Padova e Verona”. Lo precisa l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto in relazione a notizie di stampa pubblicate oggi....

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 23/05/2013 @ 18:14:53, Sezione Sanità)
Quando si lavora in campo socio sanitario, l'essere certi del grado di competenza di chi si trova a contatto con persone che vivono un momento di fragilità è quantomai essenziale. Per questo l'Istituto Assistenza Anziani di Verona dedica da sempre ampio spazio alla formazione dei suoi operatori socio sanitari. Il tema scelto quest'anno per il Quarto convegno di studio, che si è tenuto all'interno della chiesa di San Zeno, è particolarmente attuale e riguarda la “Responsabilità civile e penale per gli operatori delle case di riposo”, anche alla luce della recente legge Balduzzi. «Nelle nostre strutture ospitiamo anziani non autosufficienti e ci occupiamo di patologie impegnative, come l'Alzheimer», spiega la presidente dell'Istituto, Anna Maria Leone, «per questo ci teniamo che i nostri infermieri e tutti gli operatori che si trovano a contatto con gli ospiti siano preparati e capaci. Sempre più le famiglie, giustamente, pretendono alti standard di servizi, per questo è importante che i nostri operatori siano formati e consapevoli delle loro responsabilità, visto che ...

continua a leggere >>

 
Una piattaforma software, SMART CITY ENGINE che permette di fare arrivare su smartphone e tablet preziose campagne sanitarie e preventive raggiungendo in pochi secondi migliaia di utenti. È la nuova frontiera della comunicazione sanitaria e quindi della prevenzione quella raggiunta da Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmaci grazie alla professionalità dell’azienda Veneta BOXXAPPS Srl all’intervento dell’azienda Doc Generici. Il meccanismo è semplice e a costo zero per l’utente che deve solo scaricare da Google Play Store o da App Store l’applicazione gratuita Gong di BOXXAPPS per ricevere in tempo reale informazioni sanitarie, aggiornamenti di campagne preventive, avvisi di ogni genere relativi al mondo della salute e ai suoi servizi sul territorio. «L’obiettivo delle campagne sanitarie di Federfarma, sempre più spesso in collaborazione con il Servizio Sanitario Nazionale, è di raggiungere un sempre maggiore numero di utenti – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l'Associazione dei titolari di farmacia – e questa piattaforma è ideale per coinvolgere tutti, ma in particolare le nuove generazioni, ovvero quelle che pensano, vista la giovane età di essere “esenti” dai rischi delle patologie. Agganciare il loro interesse è per noi importantissimo e significa aprire una nuova strada più accattivante e moderna alla ...

continua a leggere >>

 
Si terrà VENERDI' 17 MAGGIO nell'ambito della Giornata Mondiale della lotta all'Ipertensione presso ’istituto tecnico commerciale “Lorgna Pindemonte” di Corso Cavour a Verona il primo intervento educazionale-formativo sui rischi dell’ipertensione. Circa 100 studenti dell’Istituto parteciperanno ad una specifica “lezione” sull’ipertensione arteriosa che sarà svolta per la parte “medica” dai medici del reparto di Medicina C dell’Ospedale di Borgo Roma (AOUI) che collaborano con la SIIA, la Società italiana dell’ipertensione arteriosa, e dai farmacisti per la parte di “prevenzione ed adozione corretti stili di vita”. Gli studenti si potranno poi sottoporre volontariamente al controllo della pressione arteriosa e sarà loro proposto il questionario di valutazione del proprio rischio ipertensione. Contemporaneamente in tutte le FARMACIE che esporranno la locandina della giornata di prevenzione verranno effettuate le misurazioni gratuite della pressione arteriosa i cui dati in forma anonima verranno riportati dal farmacista in un modulo utile poi ai sanitari ai fini statistico-epidemiologici. Al termine della compilazione il “paziente” saprà qual è il suo rischio ipertensione. Inoltre sempre in farmacia verranno divulgati opuscoli informativi utili a tutte le fasce di età. Considerando che solo una persona su 4 risulta avere la pressione arteriosa ben curata, è ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (987)
Scuola (221)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top