Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
Cesare Battisti si dichiara colpevole degli omicidi per cui è stato condannato. Ecco perché resta un irriducibile - Igor «il russo» condannato all’ergastolo: massimo della pena per il killer di Budrio - Elezioni in Basilicata, la Regione va al centrodestra. Bardi: «Scelto il cambiamento». Crolla il M5S L’analisi - Cosa ci dice questo voto - Le tensioni nel M5S:  «Ora cambiamo tutto  o basta con il governo».  Di Maio: ma restiamo primi - Governo gialloverde, ecco i frutti del peccato originale - Copyright, perché la creatività va tutelata - Frammenti di un discorso amoroso (e televisivo) riuniti da Recalcati - Terrorismo, Cesare Battisti ammette quattro omicidi: "Chiedo scusa alle famiglie delle vittime" -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

Quasi 17.000 confezioni di farmaci per un valore che sfiora i 230.0000 euro. È questo l’eccezionale bilancio (al 30.09.2017) del progetto “Recupero farmaci validi non scaduti” che da dicembre 2015 vede impegnati cittadini, Azienda Ulss 9 Scaligera, Federfarma Verona, Fondazione Banco Farmaceutico onlus, Centro salute per immigrati, Caritas Diocesana di Verona, Agec, Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona, Amia. Dai dati presentati nel corso della conferenza stampa svoltasi oggi presso la sede di Federfarma Verona emerge che l’attività svolta dal Cesaim e dalla Caritas grazie alle donazioni ottenute ha fatto risparmiare alla sanità pubblica scaligera l’11% della spesa farmaceutica fra il 2015 e il 2016. I farmaci raccolti in gran parte, soprattutto per quanto riguarda una valutazione a valore, fanno parte di quelli nella cosiddetta “distribuzione diretta”, ovvero farmaci che vengono distribuiti direttamente dalla struttura sanitaria ai pazienti senza il tramite delle farmacie.
Il meccanismo della donazione prevede che i cittadini portino in 12 farmacie individuate per la raccolta - il numero è destinato a crescere entro la fine dell’anno - le confezioni di farmaci non scaduti correttamente conservate in casa che presentino una validità residua di almeno 8 mesi. Il farmacista valuterà l’integrità dei prodotti e depositerà i medicinali all’interno di appositi bidoni donati dall’Amia l’Azienda Multiservizi di Igiene Ambientale di Verona. Tutti i medicinali ...

continua a leggere >>

 
Tornano gli appuntamenti del programma “Benessere ed Estetica” a cura di Federfarma Verona dedicato alle donne, pazienti oncologiche che, a seguito della malattia desiderano tornare ad occuparsi anche della propria bellezza per recuperare serenità e autostima. Il progetto di Federfarma Verona che ha visto il coinvolgimento di Gabriella Rossignoli e Nadia Segala membri del Consiglio di Federfarma Verona insieme alla vicepresidente di Federfarma Verona Arianna Capri e alla collega farmacista Elena Chiavegato è stato realizzato in collaborazione con l’associazione “Cuore di Donna” gruppo operativo di Legnago, il Comune di Bussolengo e la partecipazione di Lisa Bressan psicologa e make-up artist. Si tratta di 6 incontri gratuiti di quattro ore ciascuno che vedranno la partecipazione di 6/8 pazienti oncologiche per volta (con la possibilità di intervenire ad un solo incontro per ciclo) durante i quali verranno offerti ...

continua a leggere >>

 
Dalla fine del giugno, dopo un anno di già scarsa reperibilità, moltissime farmacie su tutto il territorio nazionale, Veneto compreso, hanno cominciato ad accusare gravissime difficoltà nell’approvvigionamento di Creon nei dosaggi da 10000 e 25000. Si tratta di un farmaco a base di enzimi pancreatici di fondamentale importanza per la qualità di vita dei malati di fibrosi cistica nei quali le funzioni digestive sono estremamente ridotte. Un malato di fibrosi cistica deve assumere il farmaco ad ogni pasto e, naturalmente, non può privarsene nemmeno per brevi periodi. La Lega Italiana Fibrosi Cistica si è subito attivata interpellando, per prima cosa, la casa farmaceutica produttrice Mylan. Non ottenendo risposta, si è quindi rivolta all’Agenzia italiana del Farmaco Aifa che, dopo il sollecito del 26 luglio, ha fatto sapere che la fornitura del farmaco aveva effettivamente incontrato una battuta di arresto tra il 30 giugno e il 7 luglio dovuta al "cambio del sistema di gestione degli ordini" presso la ditta produttrice. “Aifa ci aveva rassicurato che da parte del produttore c’era la massima disponibilità a rimettere in commercio il farmaco le cui scorte, secondo i loro riscontri, non sarebbero mai venute meno – dice Patrizia Volpato presidente Lifc Veneto – di fatto però la situazione di criticità si è prolungata per tutto il mese di agosto e in molte ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 20/09/2017 @ 16:06:45, Sezione Sanità)
Si intensifica la lotta al doping nello sport considerando sostanze proibite non solo quelle presenti nella lista recentemente stilata dal Ministero della Salute in concerto con quello dello Sport, ma anche tutti quei medicinali non approvati dall’Agenzia Italiana del farmaco, nuove droghe, Designer drugs, farmaci che hanno perso l’autorizzazione al commercio in Italia e anche quelli che siano approvati ad esclusivo uso veterinario. Con la nuova normativa si evidenzia la responsabilità dell’atleta che non può limitarsi ad escludere i farmaci propriamente catalogati come dopanti, ma deve accertarsi che tutta un’altra ampia serie di principi attivi non rientri in quelli proibiti. Il legislatore vuole sottolineare la pericolosità di prodotti privi di certificazione perché acquistati nella rete o attraverso canali non riconosciuti dal Ministero della Salute. «In questo ambito circola di tutto e gli sportivi, spesso anche quelli della domenica, non si rendono conto dei pericoli ai quali si espongono – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. Farmaci non più in commercio in Italia perché ne è stata accertata la pericolosità, integratori provenienti da canali più o meno sommersi e tante droghe molte delle quali derivano da altre, soprattutto sintetiche che vengono ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 19/09/2017 @ 16:17:16, Sezione Sanità)
Dal 21 al 23 settembre si tiene presso la Sala Convegni dell’Hotel Leon D’Oro a Verona il secondo Congresso Nazionale dell’ Associazione Multidisciplinare di Geriatria, promosso e organizzato in collaborazione con l’Azienda Ulss 9. Idea fondante della giovane società scientifica, nata nel 2015, è quella di mettere a confronto diverse competenze specialistiche e diversi profili professionali che abbiano l'interesse comune di curare il paziente anziano, come impone una specialità inclusiva come la geriatrica, antesignana dell'approccio globale all’ammalato. L'evento, rivolto a partecipanti delle più diverse estrazioni e patrocinato da ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 19/09/2017 @ 16:12:16, Sezione Sanità)
Fanno tappa anche a Verona le iniziative per la seconda Giornata nazionale della Società italiana di Psiconcologia (SIPO), promosse in tutta Italia. Per la provincia scaligera l'appuntamento rivolto alla cittadinanza si terrà mercoledì 20 settembre con inizio alle 15, al Circolo Ufficiali di Castelvecchio, sul tema “I bisogni psico-sociali dei pazienti e dei loro caregivers”. L'evento è organizzato dalla SIPO Sezione Veneto integrata da quest’anno al Trentino Alto Adige, in collaborazione con il Servizio di Psicologia Clinica dell'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar e l'Unità dipartimentale Psicologia Clinica sede di Borgo Trento dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, ...

continua a leggere >>

 
Gli assessori all’Agricoltura e alla Sanità della Regione Veneto hanno convocato martedì 5 settembre la filiera avicola per fare il punto sulla epidemia di influenza aviaria in corso. Saranno esaminate le conseguenze della malattia, con particolare riferimento alle misure di contrasto poste in essere e agli impatti sulle attività e ...

continua a leggere >>

 
Agosto 2017 all’insegna delle aperture per le 240 farmacie veronesi che hanno offerto alla popolazione in totale circa 7.500 giorni di servizio. Le chiusure per ferie hanno raggiunto appena il 6% sul totale, ma questo dato risulta solo sulla carta perché nella realtà dei fatti le farmacie del lago di Garda, ma anche di altre località turistiche e numerose farmacie vicine ai grossi centri, hanno potenziato il loro servizio durante il fine settimana, quindi sabato pomeriggio e domenica, per rispondere in maniera ottimale alle esigenze degli utenti. Come sempre a questa situazione si aggiungono le farmacie in turno di Guardia Farmaceutica notturna, con una media di 14-15 farmacie aperte h24 nella provincia di Verona. La situazione durante i mesi caldi e quindi anche in agosto non ha fatto registrare necessità particolari che abbiano incrementato il ricorso al servizio “Farmaco pronto” per la consegna a domicilio dei farmaci urgenti attivato ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 21/08/2017 @ 09:59:42, Sezione Sanità)
Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ringrazia Federfarma per la partecipazione alla capillare campagna di informazione sulle vaccinazioni obbligatorie poiché, specifica in una nota, «le farmacie costituiscono un canale privilegiato per contribuire alla diffusione di corrette informazioni in materia di salute e il farmacista, grazie al rapporto diretto che ha con il cittadino, può costituire un punto di riferimento per la diffusione dei nuovi obblighi vaccinali». In farmacia saranno disponibili a partire dai prossimi giorni due locandine sulle vaccinazioni obbligatorie con informazioni pratiche per l’iscrizione alle scuole dell’obbligo, i nidi, le scuole dell’infanzia e la risposta ai dubbi più diffusi. «Le 223 farmacie veronesi sono pronte ad attivarsi per dare sostegno alla campagna nazionale - sostiene Arianna Capri, vicepresidente Federfarma Verona -. Siamo coscienti di essere un punto di aggregazione sanitaria ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 17/08/2017 @ 16:50:20, Sezione Sanità)
La Regione Veneto affida all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie il monitoraggio e la sorveglianza su focolai di blue tongue, influenza aviaria, West Nile e altre zoonosi pericolose per la salute animale e dell’uomo. La Regione, su proposta dell’assessore alla Sanità e di concerto con l’assessore all’Agricoltura, affida il compito ai ricercatori dello Zooprofilattico di Legnaro di aggiornare in modo sistematico e continuativo la rete informativa “Resolve” (www.resolveveneto.it) in modo da ...

continua a leggere >>

 
Il Centro collaboratore dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per la ricerca e la formazione in salute mentale della università di Verona ha da poco festeggiato i 30 anni di attività. Ora la psichiatria veronese si arricchisce di un nuovo centro di ricerca, il Cochrane Global Mental Health. Il centro, diretto da Corrado Barbui e Marianna Purgato, docenti del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento dell’università scaligera, ha come missione quella di raccogliere e sintetizzare le migliori evidenze scientifiche sulla efficacia dei trattamenti in psichiatria. La Cochrane è stata così chiamata in onore di Archie Cochrane, un ricercatore medico britannico che ha contribuito enormemente allo sviluppo dell’epidemiologia clinica come scienza. Si compone di un network molto eterogeneo di studiosi provenienti da più di 130 paesi che lavorano insieme per produrre informazioni sanitarie affidabili, accessibili, senza sponsorizzazioni commerciali e conflitti di interesse. «Da oltre 15 anni – spiega Corrado Barbui – a Verona ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 08/08/2017 @ 16:05:27, Sezione Sanità)
Stai partendo per le vacanze in un Paese Tropicale e sub-tropicale? I consigli del Centro per le Malattie Tropicali dell'Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar (Verona) per vivere in salute le mete più belle del mondo. Il reparto di Negrar, diretto da Zeno Bisoffi, è Centro di riferimento della Regione Veneto per le patologie d'importazione. L'Ambulatorio di Medicina dei viaggi svolge oltre un migliaio di consulenze all'anno. ...

continua a leggere >>

 
Le Associazioni Donatori della nostra Regione hanno pensato di corredare tutte le strutture ospedaliere di un manifesto che ricordi l’importanza strategica del dono del sangue per il nostro Sistema Sanitario. Il messaggio è quello della solidarietà, dell’impegno morale e civile a tutti i cittadini: ai già donatori perché rispettino l’impegno della periodicità al dono e a chi non è donatore, perché scelga questo volontariato per portare un contributo concreto ai pazienti in difficoltà. L’appello giunge attraverso manifesti ben visibili nei presidi ospedalieri della Ulss 9 Scaligera che hanno così adottato la campagna promozionale sostenuta dal fondo regionale sangue ed estesa a tutti gli ospedali veneti. Vista la carenza di sangue che in questo periodo estivo diventa preoccupante, è vitale fare donazione di sangue o di plasma, e l’invito è di farlo prima di partire per le vacanze per evitare carenze in un periodo particolare per le emergenze. Nel Dipartimento Trasfusionale della Provincia di Verona dall’inizio dell’anno il numero di donazioni sono ridotte di 1.247 unità, un dato che percentualmente rappresenta circa il 3,25 %. «In questa condizione non siamo soli- chiarisce Loredana Martinelli, Direttore del Dipartimento Interaziendale di Medicina Trasfusionale della Provincia di Verona – dato che molti Dipartimenti della nostra Regione, anche quelli storicamente presi come esempio di raccolta straordinaria, sono in difficoltà. E con noi ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 28/07/2017 @ 16:43:58, Sezione Sanità)
Estate al riparo dai virus e dalle infezioni con i preservativi contro le patologie sessualmente trasmissibili e facili accorgimenti igienico sanitari per tenere lontane, ad esempio, dolorose enteriti in grado di rovinare un’intera vacanza. Da non sottovalutare, inoltre, in questo periodo di passeggiate nella natura la presenza delle zecche che possono trasmettere all’uomo la pericolosa malattia di Lyme e la meningoencefalite da zecche. Per chi viaggia nelle zone tropicali è utile conoscere le zone in cui la Malaria è endemica, così come Zika e Dengue tutte malattie infettive causate da virus trasmessi dalle zanzare. «La conoscenza di queste forme di infezione è fondamentale perché è ancora ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 24/07/2017 @ 10:05:45, Sezione Sanità)
Tante e semplici regole da seguire perché la corretta conservazione dei farmaci, soprattutto quando le temperature raggiungono livelli estremi come in questa torrida estate, è una pratica salvavita. I farmaci qualsiasi essi siano non vanno mai lasciati all’interno dell’auto parcheggiata e nemmeno nel bauletto della moto, ma vanno portati quanto prima a casa seguendo le istruzioni e i consigli del farmacista che per preparazione è il tecnico del farmaco. In modo particolare questo è sconsigliato se i farmaci sono termolabili, ovvero si alterano facilmente al variare della temperatura, cosa che apprendiamo dalla confezione o dalle indicazioni del farmacista. In questo caso farmaci e dispositivi medici non vanno mai lasciati nemmeno per mezz’ora in macchina o in moto a meno che non si disponga di un contenitore frigo. È inoltre molto importante monitorare costantemente l’aspetto dei farmaci perché alterandosi possono presentare colore, odore, consistenza, omogeneità diversi dal consueto. Ma ancora più subdole sono le trasformazioni non evidenti, che riguardano il principio attivo, del farmaco e qui entra in campo la prevenzione, ovvero la ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (143)
Ambiente (767)
Appuntamenti (70)
Arte (219)
Attualità (870)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1469)
Cultura (210)
Economia (1040)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (987)
Scuola (221)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (376)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (872)
Spin Doctor (63)
sport (156)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Marzo 2019
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top