Direttore Beppe Giuliano
Settimanale di Verona
RSS di - ANSA.it Colombia: avanti candidato centrodestra - Melania 'odia vedere bimbi separati' - Porta Maggiore di Roma, una discarica 'di lusso' - Toni Cornell, il commovente ricordo del padre Chris - I salvati dell’Aquarius: Dio non rifiuta - Buonismo addio. Ma è meglio il «cattivismo» di Salvini? - Di Maio apre il fronte Foodora: «Sulla tutela dei precari non cedo ai ricatti» - Stadio della Roma, le parole intercettate: «Uno schifo, ma si farà» | Chi è Lanzalone - Germania-Messico 0-1, Lozano sorprende i campioni del mondo - Napoli, auto precipita su passeggeri dal ponte di un traghetto: muore un uomo, grave la figlia - Migranti, l'arrivo della Aquarius a Valencia. La Spagna: "Nessun regalo, restano ferme le regole d'asilo" - Riders, Di Maio risponde a Foodora: "Non accettiamo ricatti. Guerra al precariato" -
Euler Hermes


Elenco articoli pubblicati in questa sezione (in ordine cronologico)

di Redazione Web (del 02/02/2016 @ 17:11:05, Sezione Sanità)
Federfarma comunica di aver firmato la proroga a tutto l’anno 2016 della convenzione con i Ministeri dell’economia, del lavoro e della salute, per l’utilizzo in farmacia della Carta acquisti, nota come Social card. I cittadini titolari della Carta acquisti, over 65 e bimbi inferiori ai 3 anni (in questo caso il titolare è un genitore) a basso reddito, possono quindi continuare a effettuare acquisti in farmacia ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 02/02/2016 @ 16:36:43, Sezione Sanità)
Dal 2 febbraio sono in vigore le nuove norme previste dal decreto legislativo antifumo (in reperimento della direttiva europea) per cui è vietato fumare nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli istituti di ricovero e cura, nonché nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia. Obiettivo della Direttiva europea e del decreto Antifumo è assicurare un elevato livello di protezione della salute dissuadendo i consumatori (in particolare i giovani) dall’acquisto e dal consumo di prodotti contenenti tabacco e nicotina: disposizioni fortemente ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 01/02/2016 @ 10:27:41, Sezione Sanità)
La settimana scorsa, l’incidenza dell’influenza stagionale in Veneto è salita a 38,3 malati per diecimila abitanti con circa 19 mila persone che si sono ammalate. Purtroppo si è registrato anche il primo decesso della stagione (l’anno scorso, alla fine, furono 40), in una paziente di 61 anni, residente nel territorio dell’Ulss 16 di Padova, per la quale non è servito nemmeno il trattamento in Ecmo (Extracorporeal Membrane Oxigenation). La donna era affetta da un importante deficit immunitario. Lo comunica il Settore Promozione e Sviluppo Igiene e Sanità Pubblica della Regione, nel bollettino settimanale emesso oggi. Come in ogni annata, al momento la fascia d’età più colpita è quella tra gli 0 e 4 anni, con ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 01/02/2016 @ 08:54:18, Sezione Sanità)
Le farmacie, secondo quanto previsto dai commi da 3 a 6 del Decreto Legislativo 21 novembre 2014, n. 175, hanno l’obbligo, previsto per tutte le strutture sanitarie di inviare al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle prestazioni erogate nel 2015 deducibili o detraibili dal reddito dei contribuenti. Tale procedura dovrà essere completata, per quanto attiene l’anno di competenza 2015, entro il prossimo 9 febbraio 2016, per andare poi a regime negli anni successivi. In relazione a tale adempimento, che va ad impattare sulle situazioni reddituali dei cittadini, il Garante per la Protezione dei Dati Personali è intervenuto per fornire chiarimenti per quanto attiene le tutele per il trattamento dei dati sanitari ...

continua a leggere >>

 
“La sanità veneta monitora da tempo la presenza del virus Zika, sia nelle zanzare che ne sono il vettore, sia negli umani. La situazione è quindi completamente sotto controllo e non c’è alcun motivo di allarme”. Lo fa sapere l’Assessore regionale alla Sanità Luca Coletto, in relazione alle notizie su casi di persone infettate in ...

continua a leggere >>

 
“La pluriennale battaglia del Veneto per i costi standard in sanità sta smuovendo il pluriennale monolite degli sprechi. E’ presto per dire se è vinta. Potremmo dire che chi ben comincia è a metà dell’opera. Di sicuro chi ironizzava sul Veneto e sulle sue barricate ora deve ricredersi. Non mi aspetto dei mea culpa, va bene ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 18/01/2016 @ 15:38:33, Sezione Sanità)
Nella notte di domenica 17 gennaio un guasto ad uno dei due apparati informatici ha determinato il fermo della rete di servizio dell’Ospedale Fracastoro impedendo di utilizzare alcuni applicativi. Il personale è prontamente intervenuto al fine di contenere i disagi all’utenza. Si è fatto ricorso a sistemi alternativi di accettazione e registrazione, e sono state garantite le urgenze. Sono stati allertati i tecnici informatici per riparare il guasto e far ripartire gli applicativi interessati dall'interruzione. Nel primo pomeriggio è stata ripristinata la completa funzionalità della rete.
 
Federfarma chiarisce la normativa italiana riguardante la dispensazione dei farmaci usati nella contraccezione di emergenza. Esistono due principi attivi attualmente commercializzabili in farmacia che ritardano o inibiscono l’ovulazione e sono quindi contraccettivi destinati a prevenire la gravidanza dopo un rapporto sessuale non protetto o in seguito al fallimento di un metodo anticoncezionale. Per entrambi, Levonorgestrel e Ulipristal acetato si tratta di medicinali di emergenza che non devono essere intesi come ordinari contraccettivi (pillola anticoncezionale, spirale, etc.) e vanno per tanto trattati con particolare attenzione dalla donna in età fertile. Esiste tra queste due molecole, una differenza normativa che regola la loro dispensazione: Levonorgestrel (detta comunemente la “pillola del giorno dopo”), deve essere venduto esclusivamente con ricetta medica non ripetibile (ciò significa che la prescrizione medica viene sempre ritirata dal ...

continua a leggere >>

 
Parte da 11 nomi di altrettanti managers nominati oggi dal presidente della Regione Luca Zaia il nuovo cammino di riforma della sanità veneta. Gli 11 nuovi Direttori Generali (9 di Ullss, più il Dg dell’Azienda Ospedaliera di Padova e quello dell’Istituto Oncologico Veneto), ai quali si aggiunge Francesco Cobello, che ha appena iniziato il suo mandato all’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, vanno a sostituire i 24 precedenti, realizzando così l’annunciato accorpamento in molte parti del territorio. Per Verona è stato nominato Pietro Girardi che sarà il direttore generale della Ulss 20 e commissario di 21 e 22. Anche nelle Ullss che non hanno più un direttore generale, ma un commissario, rimangono le figure del direttore sanitario, del sociale e amministrativo, che verranno nominati dai nuovi direttori generali “di area”. I nuovi managers sono stati nominati con un contratto di 3 anni prolungabile a 5 dopo una verifica del primo triennio di lavoro. Percepiranno 123 mila euro lordi, lo stesso ingaggio di prima. Il commissariamento invece, nelle Ullss nelle quali è stato deciso, avrà inizialmente la durata di un anno, per consentire al Consiglio regionale di terminare la discussione sul tema del riordino territoriale e dell’Azienda Zero. Di seguiro l'elenco completo del Veneto: ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 16/12/2015 @ 09:24:46, Sezione Sanità)
«I dati resi noti in questi giorni dalla Ulss 21 evidenziano un esito positivo delle visite ispettive condotte nelle farmacie della medesima Asl a cura della preposta commissione prevista dall’art.16 della Legge Regionale 31 maggio 1980 n.78 che riprende quanto stabilito dall’art.127 del Testo Unico Leggi sanitarie stabilite con Regio Decreto 27 luglio 1934 n.1265 e successive modificazioni - informa Marco Bacchini, farmacista, presidente di Federfarma Verona -». «Tale norma prevede infatti - come ricorda il presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Verona Massimo Martari - che tutte le farmacie nel corso di ciascun biennio, debbano essere ispezionate da una Commissione costituita: - dal responsabile dell’ufficio per il servizio farmaceutico dell’unità sanitaria locale; - da un medico dipendente dell’unità sanitaria locale; - da un farmacista designato dall’Ordine dei farmacisti della provincia. La legge successivamente modificata prevede ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 02/12/2015 @ 15:44:31, Sezione Sanità)
L'Istituto Assistenza Anziani assegna il Premio al professor Adriano Chio, per il suo impegno nella lotta alla SLA Per il suo impatto non solo clinico, ma anche sociale e psicologico, è opinione condivisa che la SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) rappresenti nell’ambito della patologia neurodegenerativa a decorso rapidamente progressivo il paradigma della complessità. Uno degli aspetti più drammatici della malattia è rappresentato ...

continua a leggere >>

 
La lotta al diabete nella Giornata mondiale di sabato 14 novembre si combatterà nelle farmacie aderenti a Federfarma Verona - riconoscibili dalla locandina - con la misurazione gratuita della glicemia ai pazienti che lo richiederanno. Oltre a ciò verrà proposta la compilazione del questionario di autovalutazione del rischio diabete che sarà consegnato al paziente stesso insieme ad un opuscolo informativo sulla patologia e sulla prevenzione. Qualora il rischio-diabete risultasse elevato il farmacista indirizzerà il paziente al proprio medico di medicina generale. Come ricordo e stimolo alla prevenzione verrà donato un braccialetto azzurro simbolo della lotta alla patologia diabetica. Quest’anno, inoltre, sempre sabato 14 novembre dalle ore 8,30 alle ore 10,30 Federfarma Verona si recherà per la prima volta presso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco in via Polveriera Vecchia 12 in un percorso informativo che vuole coinvolgere le categorie lavorative. Alcuni farmacisti titolari aderenti a Federfarma Verona approfondiranno la tematica della patologia del diabete con un breve intervento sui rischi e sulla prevenzione della malattia, allestiranno due postazioni dove verranno compilati un questionario per la valutazione di rischio diabete ed effettuato, su base volontaristica e ...

continua a leggere >>

 
Sono disponibili in tutte le 221 farmacie di Federfarma Verona 50.000 vaccini antinfluenzali per la stagione invernale 2015/2016. La notizia è stata data nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina nella sede di Federfarma Verona insieme all’invito, condiviso dell’assessore alla Sanità della Regione Veneto Luca Coletto, alla vaccinazione e l’auspicio che non si verifichi il danno causato nella scorsa stagione dalla psicosi negativa innescatasi contro i vaccini. Secondo i dati del Ministero della Salute, infatti, l’anno scorso si è verificato un salto indietro di almeno 15 anni, con il drastico calo della copertura. I danni sono stati gravi non solo per la salute delle persone a rischio, ma anche per quella pubblica perché il virus, oltretutto particolarmente aggressivo, è proliferato incontrando poche “barriere” (ovvero i soggetti vaccinati) lungo il suo cammino. Mentre la copertura vaccinale attesa negli anziani è del 75% (con auspicio del 95%), nella stagione 2014-2015 a livello nazionale la percentuale si è attestata solo al 49% (in Veneto meglio con il 54,4%). Nella stagione precedente (2013-2014) la stessa voce nazionale era arrivata al 55,4%, ovvero 5,5 punti ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 04/11/2015 @ 16:03:08, Sezione Sanità)
Dispositivi bionici in grado di far ritornare a camminare chi ha perso parzialmente o totalmente l'uso delle gambe, come l'esoscheletro, acquisito da pochi mesi dall'ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar. La riabilitazione può avvalersi oggi di strumenti che fino a poco tempo fa appartenevano al campo della fantascienza e che sembrano destinati a sostituire in un futuro non molto lontano il lavoro quotidiano del terapista. Ma è proprio vero? “Fare riabilitazione oggi”, tra le spinte in avanti della tecnologia e la necessità di mantenere e, per qualche aspetto, recuperare una storia da cui non si può prescindere è il tema del convegno che si terrà alla Gran Guardia giovedì 5 e venerdì 6 novembre a partire dalle 9. L'incontro, dal titolo “Ritorno al futuro”, è organizzato dal Dipartimento di Medicina fisica e riabilitazione del “Sacro Cuore Don Calabria” e dal Dipartimento di Filosofia, pedagogia e psicologia ...

continua a leggere >>

 
di Redazione Web (del 03/11/2015 @ 18:33:10, Sezione Sanità)
“Io non ci vedo nulla di divertente: la situazione dei tagli alla sanità in legge di stabilità si fa sempre più inquietante. E’ in corso una sorte di eutanasia programmata delle Regioni. Sto partendo per Roma, vado a Palazzo Chigi e pianto la canadese finchè non ci vediamo chiaro con Renzi. Non vado solo per polemizzare o fare il sindacalista delle Regioni. A me interessano le cure alla gente e quindi mi ostino a cercare un approccio costruttivo. Risparmiare si può e si deve, ma l’unica via da seguire è applicare immediatamente i criteri e i costi standard, in sanità come in tutta la Pubblica Amministrazione. L’intera manovra del Governo vale 29,5 miliardi; applicando i costi standard a tappeto se ne risparmierebbero 30 l’anno. E’ l’unico modo di evitare il tracollo.” Lo ha detto il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, incontrando i giornalisti nel corso del punto stampa seguito alla seduta di Giunta di oggi. “In 5 anni compreso il 2016 – ha ricordato Zaia – alla sanità sono stati tolti 14 miliardi e 706 milioni e i tagli del solo biennio 2015-2016 ammontano a 4 miliardi 300 milioni, pari al 30% dell’intero quinquennio, vale a dire un pesantissimo e ...

continua a leggere >>

 


^ Torna su ^

Cerca tra le notizie
 
gsk
Pillole
top
left euposia right
bottom
Titolo
Archiviati per sezione:
Agricoltura (141)
Ambiente (760)
Appuntamenti (69)
Arte (218)
Attualità (861)
Boomerang (2)
Bulldog (30)
Costume (2)
Cronaca (1464)
Cultura (210)
Economia (1038)
Happy hour (122)
Inchiesta (15)
Musica (3)
Pecora Nera (15)
Politica (523)
Pungitopo (1)
Quattro chiacchiere (8)
Redazione (2)
Salute (34)
Sanità (972)
Scuola (217)
Sogno o son destro? (110)
solidarietà (372)
Sparagli Piero (42)
Spettacoli (850)
Spin Doctor (63)
sport (154)
Tempo libero (106)

Archiviati per mese:
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006

L'Adige - Archivio numeri arretrati
top
left pillole right
bottom
Titolo  
L'ADIGE di Verona

Autorizz.Tribunale C.P. di Verona
nr. 1356 del 16/3/99
Iscrizione al Registro Nazionale della
Stampa n. 8857 del 15/12/2000

CONTESTO EDITORE scarl
Palazzo Ravignani - Via Frattini, 3
37121 Verona

Presidente e Direttore Responsabile:
Beppe Giuliano
Caporedattore:
Nicoletta Fattori

Redazione e Pubblicità:
Via Frattini, 3 - 37121 Verona
Tel. 045 8002685
Fax 045 596242
Per l’invio di comunicati stampa:
desk@giornaleadige.it

 

Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3

Valid XHTML 1.0 / CSS top